Anna Kravtchenko è nata in Ucraina a Charkov nel 1976 , ed ha iniziato lo studio della musica a 5 anni. A nove ha incominciato a frequentare una scuola speciale di musica dove ha studiato con Leonid Margarius .
Nel 1991 ha vinto il 1° premio al Concorso internazionale “Concertino di Praga” e l’anno successivo le è stato assegnato all’unanimità a soli 16 anni il Primo Premio al Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni di Bolzano, che da 5 anni non veniva assegnato . Questa vittoria ha segnato per Anna l’inizio di una carriera internazionale con un tour europeo di sessanta concerti : Festival di Brescia e Bergamo, Milano al Conservatorio e al Teatro alla Scala, Herculessaal di Monaco di Baviera, Ruhr Festival, Salle Gaveau di Parigi, Berlino nella Sala della Filarmonica, Karlsruhe, Tonhalle di Zurigo, ecc. Nel 1994 con l’Orchestra della Radio di  Berlino ha suonato le Variazioni di Paganini di Rachmaninov  nella Sala Filarmonica di Berlino, e nel 1995 èstata in tournée con la Israel Chamber Orchestra in Germania e Austria, suonando anche a Vienna nella Sala Grande del Musikverein il Concerto no. 1 di Schostakovich. Subito dopo Vienna Anna si è trasferita a vivere in Italia, dove è stata ammessa “Ad Honorem” alla “Accademia Pianistica Internazionale di Imola” .
Nei cinque anni seguenti Anna è riuscita a conciliare la prosecuzione dei suoi studi con una intensa attività concertistica e ha suonato a Londra, Ginevra, Zurigo, Tolosa, Vancouver, Bergen, Dortmund, Sud Africa e Giappone. Ha registrato per la televisione tedesca e olandese, suonato con l’Orchestra da Camera di Losanna, con la Nederland Philharmonic, con la Residentie Orchestra,con la Orchestra Sinfonica della RAI, la BBC Symphony Orchestra,la Royal Liverpool Philharmonic Orchestra, la Brabant Symphony Orchestra e in recital  in Italia, Olanda, Germania, e Inghilterra.
Nel 1996 ha debuttato al Concertgebouw di Amsterdam nella Serie “Grandi Maestri” con grande successo di pubblico e critica ,tanto che di lei scrissero: “Un miracolo della tastiera” - “ Se Grieg avesse saputo della esistenza di Anna Kravtchenko non avrebbe scritto solo un concerto per pianoforte.”.
Da allora Anna è una beniamina del pubblico del Concertgebouw ed è tornata a suonare nella serie “Grandi Maestri” nel 1999, 2002 e nel 2006.
Nel 2000 Anna ha ricevuto il Master dalla Accademia Pianistica di Imola ed è entrata a far parte del corpo docente.
Nello stesso anno ha suonato anche in Giappone e con l’Orchestra Filarmonica della BBC a Manchester. Nel 2003 Anna ha debuttato a Baltimora con la Baltimora Symphony Orchestra ed ha suonato  con la BBC Philharmonic Orchestra, mentre l’anno successivo ha ottenuto grande successo a Monaco di Baviera con l’Orchestra da Camera della Radio e a Londra con la Royal Philharmonic Orchestra.
Lo scorso anno Anna ha inciso per Decca un cd interamente dedicato a Chopin, molto ben accolto dalla critica e dal pubblico, ed ha vinto negli USA  l’International Web Concert Hall Competition .
Tra i suoi impegni della stagione in corso, dopo il successo recentemente ottenuto a Milano e Torino, figurano concerti in Germania, Francia,Svezia, Olanda e Italia .

Anna Kravtchenko

Archivio 68a Stagione 2009 / 2010 (Concerti) - Richiedi Info sull'evento

Anna Kravtchenko

Torna indietro