FABRIZIO BOSSO & ANTONELLO SALIS - “STUNT” - ore 21


Un incontro fra due grandi virtuosi dei rispettivi strumenti che si avventurano senza rete sui percorsi dell’improvvisazione. E’ il senso ultimo di “Stunt”, il progetto realizzato dai due jazzmen italiani Fabrizio Bosso e Antonello Salis, diventato anche un disco per le edizioni del Parco della Musica di Roma. Un duo dinamico, sempre in bilico tra il grande passato del jazz e la spasmodica ricerca di nuovi confini espressivi, che si confronta a tutto campo su standards come “Body and Soul” e “Caravan”, canzoni italiane come “Roma nun fa la stupida stasera” o evergreens internazionali come “Besame Mucho”. Non è facile trovare due interpreti capaci di costruire un simile interplay e di sfoggiare una musicalità a tutto campo, sempre pronta a incamminarsi sui binari della melodia, ma al contempo capace di spingersi anche verso i più arditi territori della ricerca sonora.

Torinese, diplomatosi nel Conservatorio della sua città, Fabrizio Bosso può vantare una carriera brillante che l’ha visto trionfare nei referendum indetti dalle riviste specializzate e collaborare con colleghi d’Oltreoceano quali, fra i tanti, George Russell, Kenny Wheeler, Dave Liebman, Carla Bley, Steve Coleman e Charlie Haden. Il suo è oggi uno dei nomi che contano ogniqualvolta che in Europa si parla di trombettisti jazz.

Antonello Salis invece ha imparato a suonare la fisarmonica e il pianoforte da autodidatta, sin da quando, ancora piccolissimo, suonava nelle feste di paese della sua Sardegna. Ancora oggi, non legge una sola nota di musica, ma ogni volta che mette le mani sui suoi strumenti dimostra che la cosa importa veramente poco. Da oltre trent’anni, calca i palcoscenici dei principali festival internazionali ed è stato tra i protagonisti di alcune tra le principali avventure della musica creativa in Europa.


 

EDDIE PALMIERI • Afro Caribbean Jazz All Stars - ore 22


Eddie Palmieri è da oltre 50 anni uno dei personaggi più rappresentativi della “salsa” e del latin jazz e può vantare non solo di aver vinto per ben nove volte i Grammy Awards, gli Oscar della musica, ma di essere stato anche il primo artista di musica latina a ricevere un simile riconoscimento nel 1975.

Nato nel 1936 a New York, nel quartiere di Spanish Harlem, Palmieri si è accostato sin da giovanissimo allo studio del pianoforte e a tredici anni suonava già in una band guidata da un suo zio. Le prime scritture da professionista giunsero di lì a poco con le orchestre di Eddie Forrester e Tito Rodriguez, ma la grande notorietà lo baciò nel 1961, anno nel quale Palmieri mise in piedi “La Perfecta”, la prima band a suo nome caratterizzata, cosa pressoché nuova per la musica latina di quell’epoca, dall’impiego di una sezione di tromboni al posto delle trombe. Il successo riscosso da quella formazione portò il nome di Palmieri ad essere accostato a quelli di grandi maestri quali Machito e Tito Rodriguez. Un'altra tappa importante risale poi al 1970 con l’album “Harlem River Drive”, nel quale per la prima volta Palmieri operò una sintesi tra i linguaggi della musica latina, del jazz, del funk e del soul, indicando una strada tutt’oggi attuale. Per la sua grande maestria, Palmieri è stato anche invitato da Little Louie Vega a prendere parte dell’incisione di “Nuyorican Soul” e l’anno successivo il prestigioso Smithsonian Institute ha registrato due suoi brani per il catalogo del National Museum of American History di Washington.

Pianista dalla tecnica solida e trascinante, Palmieri trova i suoi principali modelli solistici proprio nella musica jazz, con personaggi quali Art Tatum, Bobby Timmons, Horace Silver, Bud Powell e McCoy Tyner, oltre ad alcuni maestri della musica cubana e latina quali Jesus Lopez, Lili Martinez e suo fratello maggiore Charlie Palmieri, un nome leggendario di quell’ambito stilistico.


•• BIGLIETTI ••

POLTRONAPOSTO PALCO 1°/2° FILA                                Euro 23,00     Prev 2,00

POLTRONCINA 3° ORD. • POSTO PALCO 3°/4° FILA           Euro 18,00     Prev. 2,00

POLTRONCINA 4°/5° ORD. CENTRALE E LATERALE          Euro 14,00     Prev. 1,00

LOGGIONE                                                                               Euro 9,00       Prev. 1,00

(Biglietto valido per  le due sessioni del 20/07/2010 • ore 21 Fabrizo Bosso & Antonello Salis - ore 22 Eddie Palmieri & Afro-Caribbean Jazz All Stars)


 

Per informazioni e/o prenotazioni di abbonamenti e biglietti rivolgersi a Bari presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 infotel 080/5211908, Box Office c/o La Feltrinelli in Via Melo 119 Tel. 080/5240464, Botteghino del Teatro Piccinni in C.so Vittorio Emanuele 84 Tel 080/5212484, Botteghino del Teatro Petruzzelli in Via Alberto Sordi presso il Teatro Petruzzelli Tel. 080/9752810 Agenzia di Viaggi “Il Periscopio” Viale della Repubblica 27 Tel. 080/5219019, Progetto Vallisa Sas in Via Vallisa 24 Tel. 080/5216276 ed a Molfetta presso le Tabaccherie Farinato Banchina Seminario 10/12 Tel. 080/3973104 e Cinetatro Odeon in Via Baccarini 104 Tel. 080/3971920.

 

FABRIZIO BOSSO & ANTONELLO SALIS ore 21 • EDDIE PALMIERI - Afro Caribbean Jazz All Stars ore 22

Archivio 68a Stagione 2009 / 2010 (Notti di Stelle) - Richiedi Info sull'evento

Eddie Palmieri
Fabrizio Bosso & Antonello Salis
FABRIZIO BOSSO  Tromba e Flicorno • ANTONELLO SALIS Pianoforte e Fisarmonica

--------------------------------------------------------------------------------------------------

EDDIE PALMIERI  Pianoforte

Brian Lynch  Tromba
Louis Fouchè  Sassofono
Jose Claussell  Timbales
Vicente “Little Johnny” Rivero  Congas
Luques Curtis  Batteria
Torna indietro