Comunicati

Ritorna “Notti di Stelle” il famoso Festival della Camerata, ma in versione invernale.

Cinque appuntamenti  imperdibili per  l’edizione 2018/19 inserita nel Cartellone della 77ª Stagione.

Si comincia il 15 novembre, al Teatro Showville, con “VERDI’s MOOD” by Cinzia Tedesco,  un progetto ideato dalla vocalist considerata un vero talento del jazz italiano. Dedicato a Giuseppe Verdi, VERDI’s MOOD è“pure jazz” ma al contempo è un omaggio reale, profondamente popolare al Verdi più autentico e mai realizzato sino ad oggi in questa chiave da una vocalist. È un abito sartoriale di cui l’artista cura personalmente dettagli, sfumature e suoni, creando un mood nuovo, emozionante e che racchiude gli elementi più importanti del suo bagaglio musicale e delle esperienze di palco. Cinzia Tedesco è un talento naturale, una donna grintosa e con una presenza scenica affascinante e travolgente. Una voce che incanta ed un’artista coinvolgente ed emozionante. Sul palco la vocalist sarà accompagnata da Stefano Sabatini (pianoforte), Giovanna Famulari (violoncello), Luca Pirozzi (contrabbasso) e Pietro Iodice (batteria).

 Secondo appuntamento con il Concerto di Natale, a cura di Eric Waddel & The Abundant Life Singers, che il 23 dicembre al Petruzzelli, introdurrà il pubblico nel periodo delle feste natalizie con un  tripudio di suoni e voci in perfetto stile Gospel e la perfetta cornice per gli auguri della Camerata a tutta la Città e Regione. Il gruppo proporrà un concerto di altissimo livello scoppiettante e festoso, allo stesso tempo, affidato all’abilita? e alla direzione magistrale di Eric Waddell, front-man e leader del  gruppo composto  da 21 elementi tra cantanti e musicisti che, grazie a lui, ha raggiunto un livello di perfezione vocale e musicale non comuni.

Il nuovo anno si aprirà   il 29 gennaio, sempre al Teatro Petruzzelli,  con Gino Paoli, una delle leggende della musica italiana, che presenterà a Bari il suo ultimo progetto live “Paoli canta Paoli”.  Cantautore, pioniere e precursore di un movimento artistico denominato scuola genovese, che insieme a Bindi, De Andrè, Lauzi, Endrigo e tanti altri personaggi noti ha generato una fucina di talenti unici negli anni ’60, Gino Paoli è un’icona della musica italiana in grado di attraversare numerose generazioni e consegnarci ancora oggi con le sue canzoni un intreccio di poesia e melodie unico nel suo genere. In questo nuovo spettacolo, in cui sarà affiancato da tre giganti del jazz italiano come Rita Marcotulli al pianoforte, Alfredo Golino alla batteria ed Ares Tavolazzi al basso, Paoli ripercorre la sua prolifica produzione a cominciare dai suoi più grandi successi come Il cielo in una stanza, La Gatta, Una lunga storia d’amore e tante altre eterne melodie..

Il 5 febbraio, sempre sul palcoscenico del Petruzzelli,  Fabio Concato e il Paolo Di Sabatino Trio, ovvero la certezza di ottima musica, sorprendenti rivisitazioni di successi amati con più che semplici incursioni nel jazz, sicurezza di una complicità tra i musicisti che cattura e trascina nella musica. Il cantautore milanese si esibirà, in esclusiva per la Puglia, con i musicisti  che sono ormai degli amici, ovvero il pianista teramano il cui nome risuona nel mondo, Paolo Di Sabatino, il contrabbassista Glauco Di Sabatino e il percussionista Marco Siniscalco.

Certamente Fabio Concato non ha bisogno di presentazioni essendo uno dei cantautori italiani più amati, elegante e musicalmente raffinato narratore di piccole storie della quotidianità.

 La presenza del jazzista Paolo Di Sabatino con il suo Trio racconta che gli arrangiamenti dei brani di Concato saranno rivisitati in una chiave nuova: il pubblico viene accompagnato in un viaggio che inizia e torna nelle melodie delle canzoni esplorando, attraverso l’improvvisazione jazz, i mondi musicali più diversi. Fabio Concato è certamente un artista poetico e intimista, ironico e malinconico, mai sopra le righe, pacato nei modi e nelle interpretazioni, possiede una vocalità che negli ultimi album ha sfumature da interprete raffinato esattamente come il jazz di Paolo Di Sabatino.

Chiusura in bellezza  il 25 febbraio con un incontro in musica ad altissimi vertici, quello tra Enrico Ravae Danilo Rea.

 Recentemente, Enrico Rava e Danilo Rea si sono incrociati all’aeroporto di Londra e, nell’attesa di prendere il volo per Roma, chiacchierando del più e del meno, hanno deciso di dare vita ad un nuovo sodalizio con un repertorio che tenesse conto di composizioni celebri di Chet, di Miles, di Joao. Eccoci pronti ad ascoltare brani indimenticabili nella interpretazione raffinata, intensa e mai banale di due maestri del jazz.  “Enrico è un musicista incredibile – dichiara Danilo Rea – di quelli che riconosci dopo la prima nota. Se è vero che il suono è l’espressione dell’anima, allora Enrico ne è l’esempio più evidente. Molti solisti, quando suonano in duo, hanno bisogno di essere accompagnati. Con Enrico è diverso, si crea una sinergia e un suono unico, come se ci fosse una terza persona a suonare con noi. Personalmente, ho sempre pensato al jazz come un racconto di vita, l’esperienza è fondamentale. Ovviamente, puoi suonare così solo quando c’è una grande fiducia reciproca, che ti porta anche ad essere propositivo”.

“Non è la prima volta che suono con Danilo – ricorda Enrico Rava – è un pianista strepitoso, non è mai banale e riesce sempre a sorprendermi. Inoltre, ha una caratteristica che lo differenzia da molti: è un musicista che sa ascoltare e si fa ascoltare allo stesso tempo. Dalle nostre collaborazioni sono nate sempre delle cose impreviste, e questo può accadere solo quando c’è un ascolto reciproco. Abbiamo scelto dei brani per il repertorio dei concerti ma ci siamo lasciati anche molto spazio per l’improvvisazione”.

Per il ciclo dei concerti “Notti di Stelle Winter” sono disponibili abbonamenti al costo di  € 200 per la poltrona ed €150 per la poltroncina.

Continua intanto la campagna abbonamenti per l’intera stagione o per i soli “Eventi al Petruzzelli”; gli stessi sono disponibili presso gli Uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141.

Oggi ultimo giorno delle promozioni “Fiera” che si potranno prenotare solo “On line”.

Iinfotel. 080/5211908 e sul sito www.cameratamusicalebarese.it 


In occasione dell’82ª’Edizione  della Fiera del Levante, la Camerata Musicale Barese offre in promozione 50 abbonamenti al costo di 190 euro.

L’offerta è valida fino al 17 settembre ad esaurimento dei posti prenotabili presso gli uffici della Camerata e sul sito internet www.cameratamuiscalebarese.it

Un ventaglio di offerte da non perdere, pensate per chi desidera ritagliarsi, nel corso dell’anno, tanti momenti all’insegna dell’Arte e della bellezza della Grande Musica e Danza, tra cui l’inaugurazione della Stagione con la Kodaly Philarmonic Orchestra, diretta da Dániel Somogyi-Tóth che vedrà la partecipazione della giovane e promettente violoncellista Erica Piccotti, nuovo astro musicale italiano.

Altri appuntamenti di prestigio "Pensieri all’improvviso” di e  con  Lina Sastri, il “Tributo ad Adriano Celentano” un grande omaggio al celebre cantante e il  Concerto di Fabio Concato accompagnato dal  Paolo Di Sabatino Trio.

Atteso ritorno per Gino Paoli, uno dei nomi più illustri della musica italiana, che presenterà a Bari il suo ultimo progetto live “Paoli canta Paoli”.

Il Cartellone del “TeatroDanza Mediterraneo”, comprenderà quattro Eventi di assoluta eccellenza: iIl Gran Galà  giovedì 1° novembre al Teatro Petruzzelli con il balletto italiano che ha conquistato il mondo: “Mediterranea” che vedrà la partecipazione straordinaria di Silvia Azzoni e Alexander Ryabko (Hamburg Ballet) e Sergio Bernal (Ballet Nacional de Espana).

Secondo appuntamento il 13 dicembre con “Giselle” presentato dal Classical Russian Ballet, per la prima volta a Bari.

Il 6 aprile, rinnovato nell’allestimento e nel cast, torna in scena “Giulietta e Romeo”, una delle produzioni di maggior successo della Compagnia del Balletto di Roma, firmata dal coreografo e regista Fabrizio Monteverde. La diva internazionale della danza, EleonoraAbbagnato, tornerà a Bari sabato 1° giugno:  sarà la protagonista di “Puccini”, il balletto di Julien Lestel che fa rivivere le eroine pucciniane in uno spettacolo emozionante.

Per informazioni e prenotazioni di abbonamenti, rivolgersi presso gli uffici della  Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 infotel 080/5211908 o sul sito www.cameratamusicalebarese.it


E’ ormai completo, in ogni dettaglio, il Cartellone della Stagione numero 77 della Camerata Musicale Barese: ventidue saranno le manifestazioni distribuite tra Concertistica, Grande Danza, Teatro Musicale e Jazz.  La nuova rassegna “Orchestrando” riunisce quattro proposte di celebri orchestre e altrettanti noti direttori e solisti. Ed ecco la Stagione con tutti i suoi protagonisti:

CONCERTISTICA 

Ad aprire la Stagione e la nuova rassegna “Orchestrando”, il 22 ottobre sarà la Philarmonic Kodaly Orchestra nata nel 1923 e diretta dal 2011 da Somogyi – Toth Daniel. Verrà eseguirà la IV Sinfonia di Schubert ed il Concerto per violoncello e orchestra di Schumann nella esecuzione di Erica Piccotti nuovo astro musicale italiano che, appena ventenne, ha conquistato numerosi premi nazionali ed internazionali.

Lunedì 29 ottobre 2018

Violinista Shlomo Mintz - Pianista Sander Sitting.

 

Il violinista statunitense, astro internazionale del violino, terrà a fine ottobre una breve tournèe nel Sud Italia con un solo concerto in ognuna delle quattro Regioni. Critici, colleghi e pubblico sono concordi nel considerare Shlomo Mintz uno dei maggiori violinisti del nostro tempo, stimato per la sua impeccabile musicalità, versatilità stilistica e padronanza tecnica.

 

Lunedì 5 novembre 2018 – Ancora “Orchestrando” con

l’Orchestra Femminile del Mediterraneo

Direttore Antonella DeAngelis - ViolinistaLaura Marzadori

L’orchestra nasce come spazio privilegiato in cui artiste dei Paesi mediterranei e non solo, si riuniscono per condividere l'arte e divulgare obiettivi quali la Pace, la Cultura e l’Educazione Musicale.

 

Martedì 20 novembre 2018

Violinista Stefan Milenkovich - Pianista Rohan De Silva

Violinista di straordinaria creatività, Milenkovich esplora il patrimonio classico e contemporaneo perseguendo un collegamento diretto ed empatico con il pubblico, a cui regala performance divertenti, coinvolgenti e piene di energia.

 

Venerdì 30 novembre 2018

Pianista Boris Petruschansky

Boris Petrushansky è nato a Mosca nel 1949 da genitori musicisti. Docente al Conservatorio di Mosca dal 1975 al 1979, Petrushansky vive in Italia, e insegna dal 1990 all’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro”.

 

Martedì 4 dicembre 2018

Quartetto Stratos con Pianoforte

Vincitore a marzo 2016 dell'International Chamber Music Competition intitolato "Città di Pinerolo”. I suoi membri condividono con grande piacere le proprie esperienze individuali per ricercare un suono e un’identità comune, che permetta loro di promuovere la formazione del quartetto con pianoforte verso un pubblico sempre più ampio.

 

Mercoledì 2 gennaio 2019 - Orchestrando”

Concerto di Capodanno - Odessa Philarmonic Orchestra

Direttore Hobart Earle - Solisti Alexey Stadler, uno dei migliori giovani violoncellisti della sua generazione, vincitore di importanti premi e con già all’attivo concerti da Tokio a New York: in programma l’esecuzione del fantastico 1° Concerto per Violoncello e Orchestra di D. Shostakovic.

 

Martedì 19 febbraio 2019

Pianista Ivan Krpan

A soli vent'anni, nel 2017, Ivan Krpan si è aggiudicato il primo premio al Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni, che è uno dei concorsi più prestigiosi al mondo.

 

Martedì 12 marzo 2019 - “Orchestrando”

Orchestra da Camera dell'Ucraina – Direttore e Clarinettista solista Fabrizio Meloni

L’insigne violinista e didatta russo Bohodar Kotorovych ha fondato l’Orchestra da Camera Ucraina  nel 1996. Dopo la scomparsa del fondatore, è sembrato quasi una logica naturale che il talento di Valeriy Sokolov, nativo dell’Ucraina, ne continuasse la trazione. L’ Orchestra sarà in tour in Italia con Fabrizio Meloni, primo clarinetto del teatro alla Scala di Milano.

 

TEATRODANZA MEDITERRANEO

La nota Rassegna della Camerata, giunta alla 19ª edizione, presenterà nella prossima Stagione:

 

Giovedì 1° novembre 2018

Gran Gala d’Inaugurazione ovvero

Il balletto italiano che ha conquistato il mondo..

“Mediterranea” di Mauro Bigonzetti

con la partecipazione straordinaria di Silvia Azzoni e Alexander Ryabko (Hamburg Ballett)

Sergio Bernal (Ballet Nacional de España) – Sarà una esclusiva per il Sud Italia.

 

Giovedì 13 dicembre 2018

Classical Russian Ballet in “Giselle”

Il Classical Russian Ballet è stato fondato a Mosca nel 2004 da Hassan Usmanov, direttore artistico della Compagnia e principale ballerino. La Compagnia è famosa in tutto il mondo e presenta, nella sua prima tournée in Italia, il proprio repertorio classico.

 

Sabato 6 aprile 2019

Balletto di Roma in “Romeo e Giulietta” di Fabrizio Monteverde e musica di S. Prokoviev

A quasi trent’anni dalla creazione (il debutto risale al 1989), la danza dell’amore impossibile rinasce sui palcoscenici italiani ricca della saggezza del tempo e dell’energia del presente.

 

Sabato 1° giugno 2019

Grande chiusura della Stagione con

Eleonora Abbagnato in “Puccini”

Coreografia Julien Lestel - Musica Giacomo Puccini

Il coreografo francese ha creato questo balletto ispirato alle eroine pucciniane e alle celebri arie da Manon Lescaut, La Bohe?me, Suor Angelica, Tosca, Madame Butterfly. Lo spettacolo ha debuttato a Modena nella scorsa primavera ed è stato rappresentato a Macerata e a Torino Danza questa estate. 

  

TEATRO MUSICALE

 

Sabato 10 novembre 2018

Lina Sastri in “Pensieri all’Improvviso”

uno spettacolo in prosa, versi e musica, raccolta di poesia e brevi racconti, che scandiscono il prima della giovinezza e il dopo della maturità.

 

Domenica 9 dicembre 2018

“Memorie di Adriano: le canzoni del clan di Adriano Celentanoeseguite da Peppe Servillo voce, Javier Girotto sax, Fabrizio Bosso tromba, Furio Di Castri contrabbasso, Rita Marcotulli pianoforte e Mattia Barbieri batteria. Un concerto - omaggio alle canzoni più belle e conosciute di Adriano Celentano.

 

Martedì 11 dicembre 2018

Stefania Rocca in Raymond Queneau e la musica francese del Novecento

Patrizia Bettotti violino, Giampiero Sobrino clarinetto, Andrea Dindo pianoforte

Gli Esercizi di stile di Raymond Queneau incontrano, attraverso la sperimentazione e la metamorfosi stilistica letteraria, la musica francese del Novecento.

 

Giovedì 7 marzo 2019

Kiss me, Kate - Il musical di Cole Porter

Nuova produzione, in esclusiva nazionale. Considerato il vero capolavoro di Cole Porter, questo musical, ispirato alla commedia di Shakespeare "La bisbetica domata", è uno dei classici di Broadway più amato da critica e pubblico perché contiene alcune delle più belle e famose canzoni del repertorio dell’autore.

 

JAZZ “NOTTI DI STELLE WINTER” - 5ª EDIZIONE

 

Giovedì 15 novembre 2018

Cinzia Tedesco Quintet in “Verdi’s Mood”

Il quintetto capitanato da Cinzia Tedesco presenterà “Verdi’s mood”, un nuovo lavoro su alcune delle più celebri arie verdiane.  Il progetto della Tedesco è “pure jazz”, ma al contempo è un omaggio reale, profondamente popolare, al Verdi più autentico e mai realizzato sino ad oggi in questa chiave da una vocalist.

 

Domenica 23 dicembre 2018

Concerto di Natale - Eric Waddel & The Abundant Life Singers

Il gruppo di Baltimora è divenuto, in solo sette anni dalla nascita, uno dei gruppi più di spicco negliUSA. I brani in repertorio abbinano le sonorità del gospel tradizionale con le nuove tendenze del contemporary gospel.

 

Martedì 29 gennaio 2019

Paoli canta Paoli

Gino Paoli, uno dei nomi più illustri della musica italiana, presenterà a Bari, il suo ultimo progetto live “Paoli canta Paoli”.  Viene affiancato da eccellenti interpreti della musica strumentale italiana: Rita Marcotulli al pianoforte, Ares Tavolazzi al contrabbasso e Alfredo Golino alla batteria, già da tempo dediti alla reinterpretazione della musica d’autore.

 

Martedì 5 febbraio 2019

Fabio Concato e Paolo di Sabatino Trio

L’amore di Paolo Di Sabatino per le canzoni di Fabio Concato è la genesi di questo progetto. Quando nel 2011 Paolo invitò Fabio a partecipare al suo album “Voices”, non si fece sfuggire l’occasione di proporgli di rivisitare una manciata di suoi successi e di vestirli con arrangiamenti e sonorità vicine al jazz acustico.

 

Lunedì 25 febbraio 2019

Enrico Rava e Danilo Rea in Duo

Incontro in musica ad altissimi vertici quello tra Enrico Rava e Danilo Rea. Recentemente Enrico e Danilo si sono incrociati all’aeroporto di Londra e nell’attesa di prendere il volo per Roma, chiacchierando del più e del meno, hanno deciso di dare vita ad un nuovo sodalizio.

 

Due gli appuntamenti “Fuori Abbonamento”: Mario Biondi in “Concerto”che approderà al Teatro Petruzzelli il prossimo 26 novembre, e a breve, sarà ufficialmente confermato il secondo degli Eventi.

Relativamente alla campagna abbonamenti, attualmente in corso, sono previste particolari agevolazioni per gli “Under 26” (solo € 100 per abbonamento) e particolari riduzioni valide per il solo periodo fieristico (8/17 Settembre).

Abbonamenti e biglietti sono prenotabili presso gli Uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 tel.  080/5211908 e sul sito www.cameratamusicalebarese.it.

 


La Camerata  Musicale Barese annuncia alcuni degli appuntamenti più importanti della  nuova Stagione: inaugurazione il 22 ottobrecon la Kodaly Philarmonic Orchestra, diretta da Dániel Somogyi-Tóth.  

Classico appuntamento con il tradizionale Concerto di Capodanno  a cura dell’Orchestra Filarmonica diOdessa diretta per l’occasione da Hobart Earl con un solista d’eccezione Alexei Stadlere ancora un giovane eccellente violoncellista vincitore, tra l’altro, di vari importanti premi.

Per “Notti Winter”, prosieguo naturale del Festival estivo “Notti di Stelle”, il “Tributo ad Adriano Celentano”, un grande omaggio al celebre cantante, i cui brani verranno reinterpretati in chiave jazz con celebri esecutori quali Beppe Servillo, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Furio Di Castri, Rita Marcotulli e Mattia Barbieri e il  Concerto Evento  di Fabio Concato ed il Paolo Di Sabatino Trio, in un viaggio attraverso i brani del cantautore milanese rivisitati in chiave jazz acustico.

Per il “Teatro Musicale” il Musical “Kiss me, Kate”, che rese celebre Cole Porter e che a distanza di 70 anni dall’esordio è ancora pieno di fascino: uno spettacolo che attrae non solo per le musiche immortali ma anche per la comicità, la perfetta teatralità ed i numeri di danza in un clima di particolare romanticismo. Altro appuntamento con  l’attrice Stefania Rocca che  sarà la voce recitante di “Esercizi di Stile”, l’incontro tra il testo di Raymond Queneau e la musica francese del Novecento  mentre il 10 novembre  al Teatro Petruzzelli un appuntamento di alta classe: "Pensieri all’improvviso” di e  con  Lina Sastri, uno spettacolo in prosa, versi  e musica – cantata del prima e del dopo, raccolta di poesia e brevi racconti, 

In vendita anche i biglietti per il primo grande Evento Straordinario della Stagione, Mario Biondi in Concerto.

Per informazioni e prenotazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata infotel 080/5211908 e on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it.


Come tradizione, anche per la 77ª Stagione “Dreamy” della Camerata Musicale Barese, la Danza avrà un ruolo di primissimo piano.

Il Cartellone del “TeatroDanza Mediterraneo”, affascinante linea di proposte coreutiche, comprenderà quattro  Eventi di assoluta eccellenza e di particolare magia.

Gran Galà d’Inaugurazione giovedì 1° novembreal Teatro Petruzzelli con il Balletto italiano che ha conquistato il mondo: “Mediterranea” che vedrà la partecipazione straordinaria di Silvia Azzoni e Alexander Ryabko (Hamburg Ballet) e Sergio Bernal (Ballet Nacional de Espana).

“Mediterranea” nasce nel 1993 per il Balletto di Toscana ed ottiene subito uno strepitoso successo. Dopo i suoi quindici anni, nel 2008, viene ripreso e rimontato per la compagnia del Teatro alla Scala, segnando il primo debutto scaligero a serata intera con le coreografie di Mauro Bigonzetti.

Per l’occasione Bigonzetti non si è limitato ad una semplice ripresa dell’opera originale ma attua una vera e propria riscrittura coreografica, facendo assumere al balletto un impatto fisico e visivo ancora maggiore e facendole acquistare il sapore della novità.  Quest'operazione si rinnova oggi: a 25 anni dal suo debutto, la coreografia più rappresentata nel mondo di Bigonzetti, viene ripresa con 18 danzatori solisti della Daniele Cipriani Entertainment.

Secondo appuntamento il 13 dicembre con “Giselle” presentato dal Classical Russian Ballet, per la prima volta a Bari.

“Giselle” è il capolavoro per eccellenza del balletto romantico, opera nata da un’idea del drammaturgo Théophile Gautier, che iniziò a scrivere il libretto nel 1841, e musicata da Adolphe Charles Adam. Ispirata alla leggenda slava, racconta la storia dell`amore di Giselle per il duca di Slesia Albrecht, un amore che si rivelerà impossibile quando Hilarion, il guardiacaccia da sempre innamorato di Giselle, svelerà alla giovane contadinella la vera identità dell`amato. Giselle non sopporta il dolore ed impazzisce.

Il Classical Russian Ballet è stato fondato a Mosca nel 2004 da Hassan Usmanov, Direttore artistico della Compagnia e principale ballerino. La Compagnia è famosa in tutto il mondo, e presenta in Italia il proprio repertorio classico. Il corpo di ballo proviene dalle più importanti Accademie di danza quali il Bolshoi, la Vaganova e altre rinomate scuole russe.La Compagnia si è esibita con successo in Russia e all'estero. È stata accolta con entusiasmo in Austria, Germania, Grecia, Finlandia, Israele, Spagna, Ucraina, Giappone e altri Paesi.

Il 6 aprile, rinnovato nell’allestimento e nel cast, torna in scena “Giulietta e Romeo”, una delle produzioni di maggior successo della Compagnia del Balletto di Roma, firmata dal coreografo e regista Fabrizio Monteverde. A quasi trent’anni dalla creazione (il debutto risale al 1989), già trionfalmente ripresa nei primi anni del Duemila, la danza dell’amore impossibile rinasce sui palcoscenici italiani, ricca della saggezza del tempo e dell’energia del presente. La Verona degli amanti infelici di Shakespeare si trasforma, nella versione monteverdiana, in un Sud buio e polveroso, reduce da una guerra e alle soglie di una rivoluzione: un muro decrepito mantiene il ricordo di un conflitto mondiale che ha azzerato morale e sentimento, e annuncia, oltre le macerie, un futuro di rinascita e ricostruzione. Nell’Italia contraddittoria del secondo dopoguerra, immobile e fremente, provinciale e inquieta, Giulietta sarà protagonista (da cui il titolo “ribaltato” rispetto all’opera shakespeariana) e vittima di una ribellione giovanile e folle, in fuga da una condizione femminile imposta e suicida di un amore inammissibile. Romeo, silenziosamente appassionato e incoscientemente sognatore, sarà martire della propria fede d’amore innocente. Tra loro, le madri Capuleti e Montecchi, padrone ossessive e compiaciute di una trama resa ancor più tragica dall’intenzionalità dell’odio e dall’istigazione alla vendetta. Ne nasce una narrazione essenziale ma appassionata, lirica e crudele, che come il cerchio eterno della vita continuamente risorge dal proprio finale all’alba di un nuovo sentimento d’amore. In scena, nel nuovo allestimento curato dal coreografo, i danzatori della compagnia del Balletto di Roma, nuovi interpreti di una storia eterna e immagine ideale di una giovinezza sospesa nel tempo.

La diva internazionale della danza, Eleonora Abbagnato, tornerà a Bari per chiudere in bellezza la Stagione “Dreamy” della Camerata. Sabato 1° giugno la ballerina sarà la protagonista di “Puccini”, il balletto di Julien Lestel che fa rivivere le eroine pucciniane in uno spettacolo emozionante in cui brillano le prove degli interpreti.

Il coreografo francese ha creato questo balletto ispirato alle eroine pucciniane e alle celebri arie da Manon Lescaut, La Bohe?me, Suor Angelica, Tosca, Madame Butterfly per la sua compagnia con sede a Marsiglia che si esibì per la prima volta nel 2014. Da molto tempo il coreografo e ballerino francese, cresciuto nell’Opera di Parigi, aveva maturato l’idea, il sogno, di uno spettacolo che rendesse omaggio alla musica e al repertorio di Puccini e con questa sua personale interpretazione Lestel mette in risalto la bellezza, la maestosità e la potenza romantica dell’opera del compositore toscano offrendo al pubblico una dimensione nuova della voce. Il balletto è stato composto per undici ballerini, ed è appunto un omaggio alle belle e struggenti note di Giacomo Puccini ed alla figura dello stesso.

Lo spettacolo ha debuttato a Modena nella scorsa primavera ed è stato rappresentato questa estate per il “Macerata Opera Festival” ed ha concluso la Rassegna a “Torino Estate Reale”.

Eleonora Abbagnato non ha bisogno di molte presentazioni in quanto nota a tutti nel mondo della danza ed ancor di più ora che dall’aprile 2015 è Direttrice del Corpo di Ballo dell’Opera di Roma. Lo spettacolo di Lestel è impreziosito dai costumi affascinanti di Patrick Murru e dalle magiche luci di Lo-Ammy Vaimatapako, ed è una Produzione Daniele Cipriani Entertainment.

Continuano intanto le prenotazioni di abbonamenti per la 77ª Stagione “Dreamy” Intera Stagione e Speciale Eventi, quest’ultimo interamente programmato tutto al Teatro Petruzzelli e per l’Evento fuori programma di Mario Biondi del 26 Novembre.

Per informazioni e prenotazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata infotel 080/5211908 e on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it.


Riaprono oggi 29 agosto gli uffici della Camerata Musicale Barese pronti a  soddisfare le numerose richieste  di  prenotazioni relative agli abbonamenti alla 77ª Stagione “Dreamy” Intera Stagione e Speciale Eventi, quest’ultimo interamente programmato tutto al Teatro Petruzzelli.  

L’inaugurazione della Stagione è prevista  il 22 ottobre con la Kodaly Philarmonic Orchestra, diretta da Dániel Somogyi-Tóth che vedrà la partecipazione della giovane e promettente violoncellista Erica Piccotti, nuovo astro musicale italiano.

Gli altri Eventi annunciati di cui sono già in vendita i biglietti sono:

il 10 novembre  al Teatro Petruzzelli un appuntamento di alta classe: "Pensieri all’improvviso” di e  con  Lina Sastri, uno spettacolo in prosa, versi  e musica – cantata del prima e del dopo, raccolta di poesia e brevi racconti,  il “Tributo ad Adriano Celentano”, un grande omaggio al celebre cantante, i cui brani verranno reinterpretati in chiave jazz con celebri esecutori quali Beppe Servillo, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Furio Di Castri, Rita Marcotulli e Mattia Barbieri e il  Concerto Evento  di Fabio Concato ed il Paolo Di Sabatino Trio, in un viaggio attraverso i brani del cantautore milanese rivisitati in chiave jazz acustico.

Atteso ritorno per Gino Paoli, uno dei nomi più illustri della musica italiana, che presenterà a Bari il suo ultimo progetto live “Paoli canta Paoli”. Il 29 gennaio il cantautore genovese, in esclusiva regionale, calcherà il palcoscenico del Teatro Petruzzelli dopo la forzata assenza nel concerto di Cammariere/Paoli/Rea dello scorso giugno.

Per il “Teatro Musicale” il Musical “Kiss me, Kate”, che rese celebre Cole Porter e che a distanza di 70 anni dall’esordio è ancora pieno di fascino: uno spettacolo che attrae non solo per le musiche immortali ma anche per la comicità, la perfetta teatralità ed i numeri di danza in un clima di particolare romanticismo.

Inoltre è già in corso la vendita per l’ Evento Straordinario fuori abbonamento: "Mario Biondi in Concerto" in cui  la voce magnetica del celebre crooner, una delle più belle del panorama internazionale, incanterà il pubblico il prossimo 26 novembre presso il Teatro Petruzzelli. Una voce dalle sonorità black che riecheggerà a teatro, con la collaborazione di sette straordinari musicisti.

Per informazioni e prenotazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata infotel 080/5211908 e on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it.


La Camerata Musicale Barese annuncia per il 10 novembre  al Teatro Petruzzelli un appuntamento di alta classe: "Pensieri all’improvviso” di e  con  Lina Sastri, uno spettacolo in prosa, versi  e musica – cantata del prima e del dopo, raccolta di poesia e brevi racconti.

Così la grande attrice napoletana presenta lo spettacolo: ”Brevi sprazzi di luce e ombre del cuore, spesso nati spontaneamente in versi, così all’improvviso… trascritti, fermati sulla carta prima che svaniscano.  Poesia che parla di ferita d’amore e di ferita dell’anima, ma anche di gioia improvvisa. Di dolore e speranza. Di etica e di giustizia. Il sottotitolo è “cantata del prima e del dopo”. Il prima e il dopo segnano il tempo dell’anima: quando le cose si sentono, in modo diverso; con maggiore passione forse il prima, ma con profondo amore, dolore e pietà il dopo. E la musica scandisce i tempi del respiro del cuore. Ogni tanto il canto”.

In scena, con la Sastri strumenti acustici, pianoforte, due chitarre e una percussione. 

Lo spettacolo ha debuttato in prima nazionale, con grande successo,  lo scorso 4 luglio a Napoli al “Napoli Teatro Festival”.

Lina Sastri è una di quelle attrici che in scena portano l’anima, la passione, l’amore, l’emozione vivida e palpabile. La sua non è mera recitazione, bensì instaurazione di un rapporto quasi viscerale con il suo pubblico. Perchè in fondo, donare se stessi a qualcuno talvolta è inevitabile e Lina Sastri riesce a regalare sempre una parte di se stessa a chi l’ascolta rapito. Voce inconfondibile, che ha scelto di cantare la musica della sua terra, Napoli. Ha creato, in questi ultimi anni, spettacoli musicali che raccontano il Sud del mondo, e ha portato la musica sul palcoscenico, tra parole, recitazione e danza, creando un genere teatral-musicale tutto suo. La sua voce è cosi forte da illuminare “tutta Napoli” nel mondo.

La Camerata Musicale Barese comunica che dal 28 luglio al 29 agosto gli uffici resteranno chiusi per ferie.

Resta però attivo il sito internetwww.cameratamusicalebarese.itper le prenotazioni relative agli abbonamenti alla 77ª Stagione “Dreamy” (Intera Stagione e Speciale Eventi, quest’ultimo interamente programmato tutto al Teatro Petruzzelli)    e per l’acquisto dei biglietti dei primi spettacoli annunciati, come l’inaugurazione del 22 ottobre con la “Kodaly Philarmonic Orchestra” diretta da Daniel Somogyi-Toth che vedrà la partecipazione della giovane e promettente violoncellista Erica Piccotti, nuovo astro musicale italiano.

Per il “TeatroMusicale”, oltre naturalmente allo spettacolo di Lina Sastri,  il musical di Cole Porter “Kiss me, Kate” in una nuova produzione in esclusiva nazionale; per il Jazz il “Tributo ad Adriano Celentano”, un grande omaggio al celebre cantante,  Gino Paoli, uno dei nomi più illustri della musica italiana, che presenterà a Bari il suo ultimo progetto live “Paoli canta Paoli. Il 29 gennaio il cantautore genovese, in esclusiva regionale, calcherà il palcoscenico del Teatro Petruzzelli dopo la forzata assenza nel concerto di Cammariere/Paoli/Rea dello scorso giugno. Il 5 febbraio toccherà aFabio Concato accompagnato dal Trio di Paolo Di Sabatino, in un viaggio attraverso i brani del cantautore milanese rivisitati in chiave jazz acustico.

Inoltre è già in corso la vendita per l’ Evento Straordinario fuori abbonamento: "Mario Biondi in Concerto" in cui  la voce magnetica del celebre crooner, una delle più belle del panorama internazionale, incanterà il pubblico il prossimo 26 novembre presso il Teatro Petruzzelli. Una voce dalle sonorità black che riecheggerà a teatro, con la collaborazione di sette straordinari musicisti.

La Direzione della Camerata sollecita quanto ancora non avessero provveduto  alla riconferma del proprio abbonamento, essendo scaduti i termini per le prelazioni.

Per informazioni e/o prenotazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese infotel 080/5211908 e su www.cameratamusicalebarese.it


Sulla scia della trionfale 76ª Stagione,  la Camerata  Musicale Barese annuncia alcuni degli appuntamenti più importanti della  nuova Stagione: inaugurazione il 22 ottobrecon la Kodaly Philarmonic Orchestra, diretta da Dániel Somogyi-Tóth.  

Classico appuntamento con il tradizionale Concerto di Capodanno  a cura dell’Orchestra Filarmonica diOdessa diretta per l’occasione da Hobart Earl con un solista d’eccezione Alexei Stadlere ancora un giovane eccellente violoncellista vincitore, tra l’altro, di vari importanti premi.

Per “Notti Winter”, prosieguo naturale del Festival estivo “Notti di Stelle”, il “Tributo ad Adriano Celentano”, un grande omaggio al celebre cantante, i cui brani verranno reinterpretati in chiave jazz con celebri esecutori quali Beppe Servillo, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Furio Di Castri, Rita Marcotulli e Mattia Barbieri e il  Concerto Evento  di Fabio Concato ed il Paolo Di Sabatino Trio, in un viaggio attraverso i brani del cantautore milanese rivisitati in chiave jazz acustico.

Per il “Teatro Musicale” il Musical “Kiss me, Kate”, che rese celebre Cole Porter e che a distanza di 70 anni dall’esordio è ancora pieno di fascino: uno spettacolo che attrae non solo per le musiche immortali ma anche per la comicità, la perfetta teatralità ed i numeri di danza in un clima di particolare romanticismo. Altro appuntamento con  l’attrice Stefania Rocca che  sarà la voce recitante di “Esercizi di Stile”, l’incontro tra il testo di Raymond Queneau e la musica francese del Novecento.

Un classico del Balletto, “Giselle” sarà rappresentato a cura del Classical Russian Ballet per la prima volta a Bari.

In vendita anche i biglietti per il primo grande Evento Straordinario della Stagione, Mario Biondi in Concerto.

Per informazioni e prenotazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata infotel 080/5211908 e on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it.


Gino Paoli, uno dei nomi più illustri della musica italiana, presenterà a Bari, per la Camerata Musicale Barese, il suo ultimo progetto live “Paoli canta Paoli”, in cui viene affiancato da eccellenti interpreti della musica strumentale italiana: Rita Marcotulli al pianoforte, Ares Tavolazzi al contrabbasso e Alfredo Golino alla batteria, già da tempo dediti alla reinterpretazione della musica d’autore.

"Il cielo in una stanza", "La gatta", "Una lunga storia d’amore" sono solo alcuni titoli del noto repertorio che verranno eseguiti durante il concerto, tutto incentrato sulla prolifica produzione di Paoli, vestita per l’occasione in maniera inedita con sonorità avvolgenti e ritmiche appassionanti.

Il 29 gennaio il cantautore genovese, in esclusiva regionale, calcherà il palcoscenico del Teatro Petruzzelli dopo la forzata assenza nel concerto evento di Cammariere/Paoli/Rea dello scorso giugno.

Paoli è stato forse il primo interprete della canzone d’autore, con gli amici della scuola genovese dà vita a una nuova forma d’arte, coniugando la parola poetica alla musica. Tradotto e interpretato in tutto il mondo, ha adattato canzoni di cantautori francesi, tra cui Ne me quitte pas di Jacques Brel. Come talent scout, scopre e lancia Lucio Dalla, allora clarinettista jazz, e Fabrizio De André, che convince a cantare. Tra le collaborazioni da ricordare quelle con Sergio Endrigo, Luigi Tenco e Zucchero, con cui è autore di Come il sole all’improvviso e Con le mani. All’inizio il suo successo fu battezzato da Mina che cantò Il cielo in una stanza e da allora non ha mai smesso di inanellare canzoni...senza fine dal sapore …di poesia…

Il nuovo Evento “Paoli canta Paoli” farà anche parte di “Notti di Stelle Winter”, cartellone invernale della celebre  Rassegna Jazz .

Altri due appuntamenti di “Notti Winter” il tradizionale “Concerto di Natale” con il gruppo gospel Eric Waddel & The Abundant Life Singers che proporranno un concerto di altissimo livello scoppiettante e festoso affidato all’abilita? e alla direzione magistrale di Eric Waddell, front-man e leader di un  gruppo di 21 elementi tra cantanti e musicisti che, grazie a lui, ha raggiunto un livello di perfezione vocale e musicale che ci ricorda le formazioni di Hezekiah Walker e Ricky Dillard, diventando uno dei cori di spicco del gospel americano.

Il  5 febbraio toccherà  a  Fabio Concato accompagnato dal  Trio spettacolare di Paolo Di Sabatino con  Glauco Di Sabatino alla batteria e Marco Siniscalco alla chitarra. Il cantante e musicista milanese incanterà il pubblico barese  con i suoi successi di sempre, ma anche con la sua signorilità, i suoi modi garbati e la sua deliziosa autoironia che lo fanno amare da tutto il suo affezionatissimo pubblico. L’incontro con Paolo Di Sabatino avvenuto nel 2011 per registrare alcuni brani contenuti nel disco di Paolo “Voices”, diede vita ad una bellissima amicizia tra i due musicisti e una preziosa collaborazione che continua ancora fino ad oggi e che ha reso possibile una serie di concerti di grandissimo successo di critica e di pubblico. 

Anche questi ultimi due concerti, faranno parte delle “Notti di Stelle Winter” per il quale è previsto un abbonamento per l’intera rassegna che comprenderà 5 appuntamenti a dir poco strepitosi…..

Continuano intanto le prenotazioni di abbonamenti per la 77ª Stagione come anche le prenotazioni per l’Evento di Mario Biondi del 26 Novembre e per il concerto di Tributo ad Adriano Celentano del 9 Dicembre.

Informazioni e prenotazioni presso  gli Uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 infotel. 080/5211908 e sul sito www.cameratamusicalebarese.it    


La Camerata Musicale Barese rivela alcune delle anticipazioni in merito al Cartellone numero 77.

Anche per la prossima Stagione, ricca di straordinari Eventi,  sarà assicurato un elevato livello qualitativo.

Per alcuni degli appuntamenti in Cartellone sono già aperte le prenotazioni, sia sul sito www.cameratamusicalebarese.it  e sia presso gli uffici della Camerata:

Gli appuntamenti già prenotabili sono:

il “Tributo ad Adriano Celentano”,  in programma il  9 dicembre al Teatro Petruzzelli, un grande omaggio al celebre cantante, i cui brani verranno reinterpretati in chiave jazz con celebri esecutori quali Beppe Servillo, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Furio Di Castri, Rita Marcotulli e Mattia Barbieri, e con un Concerto Evento  di Fabio Concato ed il Paolo Di Sabatino Trio, in un viaggio attraverso i brani del cantautore milanese rivisitati in chiave jazz acustico.

Il 5 febbraio il Concerto Evento di Fabio Concato accompagnato dal Trio di Paolo Di Sabatino, in un viaggio attraverso i brani del cantautore milanese rivisitati in chiave jazz acustico. Saranno questi i primi appuntamenti inseriti nelle “Notti di Stelle Winter”.

IlMusical “Kiss me, Kate”, il 7 marzo 2019 sempre al Petruzzelli, che rese celebre Cole Porter e che a distanza di 70 anni dall’esordio è ancora pieno di fascino: uno spettacolo che attrae non solo per le musiche immortali ma anche per la comicità, la perfetta teatralità ed i numeri di danza in un clima di particolare romanticismo.

Già in vendita anche il Primo Evento Straordinario fuori abbonamento: Mario Biondi, singer dalla voce calda, profonda, sensuale, eppure limpida e sicura. Il suo concerto è fissato il 26 novembre prossimo al Teatro Petruzzelli e già si preannuncia uno strepitoso sold out…

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 infotel 080/5211908 e sul sito www.cameratamusicalebarese.it