Grande raffinato artista, emerito rappresentante della scuola russa in continue tournèes internazionali.

Boris Petrushansky è nato a Mosca nel 1949 da genitori musicisti. A 8 anni viene ammesso alla Scuola Centrale presso il Conservatorio di Mosca nella classe di Inna Levina. Nel 1964 il quindicenne pianista incontra uno dei più grandi musicisti dei nostri tempi, Heinrich Neuhaus, e diventa il suo ultimo allievo.
I tre concorsi (Leeds del 1969, Monaco del 1970 e Mosca del 1971) sono seguiti da una pausa, dovuta alla preparazione di un nuovo progetto artistico, terminato con il successo al Concorso "Casagrande" di Terni nel 1975 a cui fece seguito una lunga serie di concerti. Gli avvenimenti più rilevanti di quel periodo sono i recitals tenuti ai Festival di Spoleto, Brescia e Bergamo, al Maggio Musicale Fiorentino (dove ha sostituito S. Richter), a Roma, Milano, Torino etc.
Dal 1991 Petrushansky vive in Italia, ad Imola, dove insegna presso l'Accademia Pianistica "Incontri col Maestro", continuando anche un’intensa attività concertistica sia in Italia che in Russia dove ritorna regolarmente.
Ha suonato con l'Orchestra Sinfonica di Stato dell'URSS, la Filarmonica di S. Pietroburgo, la Filarmonica di Mosca, di Helsinki, la Staatskapelle di Berlino, l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, New European Strings, l'Orchestra da Camera della Comunità Europea, ecc. Ha collaborato con diversi direttori d'orchestra come J. Ferencik, P. Berglund, E-P. Salonen, D. Kitaenko, V. Fedoseev, A. Nanut, V. Gergiev, R. Abbado, Lu Jia, P. Kogan. Tra i partners di musica da camera spiccano i nomi di L. Kogan, J. Oistrakh, V. Afanasiev, M. Maisky, C. Gasdia.
Ha registrato diversi compact disc per la Melodia (Russia), Art & Electronics (Russia-USA), Symposium (Inghilterra), Fone, Dynamic e Agora (Italia). E' membro della giuria dei concorsi di Terni, Vercelli, Bolzano, etc.

Boris Petruschansky

Archivio 68a Stagione 2009 / 2010 (Concerti) - Richiedi Info sull'evento

Boris Petrushansky
Torna indietro