Comunicati

La Camerata Musicale Barese sta riprogrammando la sua 79ª Stagione 2020/2021, dopo la pausa forzosa dovuta alla pandemia da Covid 19 che ha messo l’intero mondo della Cultura e dello Spettacolo di fronte a difficoltà e sfide inedite.

L’Associazione barese è pronta per ripartire, e per risalire sul treno dello spettacolo dal vivo fermatosi purtroppo nello scorso Ottobre dopo l’ Inaugurazione dell’ omaggio a Federico Fellini, sempre nel rigoroso rispetto di tutte le regole e prescrizioni sanitarie previste appena i Teatri potranno riaprire.

Dopo il recupero delle date dei concerti di Sergio Cammariere (7 Giugno 2021) e Raphael Gualazzi

(26 aprile 2021) la Camerata Musicale Barese sta lavorando per la riprogrammazione dei suoi spettacoli e sicuramente uno dei primi appuntamenti fissati sarà il Concerto Evento di Gino Paoli che si sarebbe dovuto tenere il 10 marzo p.v.

Una lunga storia di musica quella che Gino Paoli ha celebrato nel 2019, tagliando il traguardo di 60 anni di carriera. Una storia che si intreccia inesorabilmente con la musica e la storia del nostro Paese. Sul palco insieme al cantautore genovese sarà presente l’Orchestra da Camera di Perugia, diretta dal M° Marcello Sirignano, oltre all’inseparabile compagno di viaggio Danilo Rea, che interpreterà con l’inconfondibile tocco del suo pianoforte, il Gino Paoli contemporaneo e inedito.

La parte dei suoi intramontabili classici sarà invece affidata a tre grandi musicisti del jazz italiano:

Rita Marcotulli, Alfredo Golino e Ares Tavolazzi, che già lo hanno affiancato live nei concerti di “Paoli canta Paoli” già ascoltati al Teatro Petruzzelli sempre alla Camerata, nella passata Stagione.

Come già annunciato, i biglietti acquistati per i tre Eventi restano validi per i nuovi appuntamenti.

A breve saranno comunicate anche le nuove relative ai Concerti dei Pianisti Giuseppe Albanese, Emanuil Ivanov e del Violinista Alessandro Quarta e di tutti gli altri appuntamenti della 79ª Stagione, come è noto, non annullati ma solo rinviati, a causa della chiusura dei luoghi di spettacolo.

Naturalmente gli abbonamenti ed i biglietti acquistati resteranno validi per le nuove date.

Nel frattempo i dirigenti della Camerata sono al lavoro, visto che nel 2021 ricorrono gli “80 Anni della Camerata Musicale Barese” per la quale ricorrenza sono allo studio varie ed interessanti iniziative, mirate soprattutto verso il mondo dei giovani, per meglio celebrare un traguardo che, di questi tempi, è particolarmente raro.

Diverse saranno le nuove iniziative programmate, fra cui appuntamenti musicali in libreria, Scuole (quando possibile), un Concorso dedicato ai nuovi talenti e naturalmente agevolazioni per i giovani e per chi si vorrà abbonare alla “Stagione dell’ Ottantantennale” con un pacchetto assolutamente promozionale e che comprenderà tutti i concerti ed eventi in programma fino a Maggio 2022.

Per ulteriori informazioni in merito agli appuntamenti della 79ª Stagione, della Camerata, rinviati all’appena possibile, sono attivi e aggiornati il sito www.cameratamusicalebarese.it così come i social media dell’Associazione.


Il 16 novembre scorso il giovanissimo Pianista Emanuil Ivanov, vincitore della scorsa edizione del Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni, avrebbe dovuto tenere il suo recital per la 79ª Stagione della Camerata Musicale Barese.

Purtroppo,  a causa delle misure di contenimento del COVID-19, la Camerata  ha dovuto forzosamente rinviare  il concerto   ma, non appena in grado, renderà nota la nuova  data per la quale restano confermati  abbonamenti e biglietti già acquistati.

La Camerata, con orgoglio, annuncia che   Emanuil Ivanov   sabato 27 febbraio alle ore 20 si esibirà sul palcoscenico del Teatro alla Scala in diretta streaming.

Ventidue anni, nato in Bulgaria, Emanuil Ivanov si è aggiudicato nel 2019 il Primo Premio Assoluto al Concorso Busoni.

L’emergenza sanitaria in corso ha avuto un significativo impatto sul decollo della sua carriera concertistica. Grazie alla riconoscibilità internazionale del Concorso Busoni, per i successivi due anni, i vincitori hanno l’occasione di esibirsi in un tour di concerti e recital all’interno di un circuito globale costruito sui maggiori Teatri e Sale da Concerto.

Oramai, da molti mesi, quasi tutte le date sono state però rinviate o annullate. In uno sforzo congiunto, la Fondazione Teatro alla Scala e la Fondazione Busoni-Mahler hanno dato vita a questo importante evento per il diletto di tutti gli appassionati della Musica e del pianoforte.

La diretta del concerto sarà visibile il 27 febbraio alle ore 20 gratuitamente in streaming sul sito della Scala e sui suoi canali Facebook e YouTube.

I concerti italiani offriranno a questo grande Talento, all’inizio della carriera, un'opportunità che non mancherà di conquistare l'attenzione di un pubblico internazionale.

In programma: Fantasia di J. S. Bach nella trascrizione di Ferruccio Busoni, Miroirs di Maurice Ravel e Sonata n. 5 di Alexander Skrjabin.

Per ulteriori informazioni  in merito agli appuntamenti della 79ª Stagione, della Camerata, che non sono annullati bensì rinviati all’appena possibile, sono attivi e aggiornati sul sito: www.cameratamusicalebarese.it   come anche i social media dell’Associazione.


Forte dello studio AGIS, che ha dimostrato come su 2.782 spettacoli con 347.262 spettatori in 5 mesi, si sia registrato un solo caso di contagio riconducibile all’attività dal vivo  e anche confortati da altri studi analoghi, come quelli condotti in Spagna dei teatri sempre aperti, l’ AIAM e le sue 115 associazioni concertistiche, tra cui  la Camerata Musicale Barese,  lancia  la campagna “Abbonato Abbandonato”, per dare voce ai cittadini orfani di musica, cultura e conforto, fedeli abbonati, di ogni angolo del paese, di ogni età, sesso, area sociale. Ha preso il via ,un’iniziativa – si legge in una nota dell’AIAM – che, a tre mesi dalla chiusura del 26 Ottobre, esiste  in tutta Italia per una ripartenza sana e sicura della musica dal vivo.

115 cittadini italiani, Abbonati Abbandonati, 115 uomini e donne, racconteranno ogni giorno in un video perché la musica è  un bene necessario, anche e soprattutto nei momenti di crisi.

Con oltre un milione e seicentomila biglietti venduti nel 2019 – ultimo anno in cui si è potuta svolgere una regolare attività concertistica – il settore dei concerti dal vivo rappresenta  un fiore all’occhiello della cultura italiana.

L’AIAM assicura a tutto il Paese, da nord a sud, dalle metropoli ai piccoli centri di provincia, una capillare offerta musicale in continuo dialogo col territorio, con le istituzioni, con le scuole e, soprattutto, con un pubblico ampio, orfano dallo scorso 26 ottobre di un servizio culturale che non ha mai considerato accessorio. Le 108 associazioni musicali rappresentate da AIAM, molte delle quali contano oltre mille abbonati alle loro stagioni, hanno dovuto attenersi alle severe direttive governative, con responsabilità, facendosi carico di ingenti investimenti, per garantire un’offerta culturale in piena sicurezza per il loro pubblico e per gli artisti impegnati sul palcoscenico. Tutto questo accadeva a settembre, quando il settore dello spettacolo dal vivo sembrava potesse riaprire”. Nell’ultimo anno le associazioni AIAM hanno dato voce e opportunità professionali ad artisti ed operatori del settore, da mesi abbandonati economicamente, psicologicamente e professionalmente ad un destino di oblio e trascuratezza; hanno ripetuto che la cultura non è un accessorio pericoloso, ma il fondamento della nostra identità personale e nazionale, la base della nostra coesione sociale; hanno denunciato che non si può vivere di solo consumismo, soprattutto durante una grave pandemia. Ma oggi, con tutti i teatri e auditorium chiusi per legge, è giunto il momento di cedere la parola agli spettatori, veri orfani del sollievo, della cura e della forza che la musica, vissuta in sicurezza, può dare ben più di tanti beni privilegiati   nel pensiero strategico della politica italiana. Il 116° giorno dunque ripartiremo da capo, una “resistenza musicale” che chiede un nutrimento laico per le loro anime: cultura, musica, bellezza, speranza in un mondo migliore, intellettualmente più sano, più consapevole, più maturo, più coeso e pronto ad affrontare le sfide, anche culturali, della pandemia. Come sempre, nel rispetto responsabile delle norme di sicurezza che il governo ci ha dato e ci vorrà dare”.

Per ulteriori informazioni   in merito agli appuntamenti della 79ª Stagione che non sono annullati, ma solo rinviati, sono attivi e aggiornati il  sito: www.cameratamusicalebarese.it  come anche i social media dell’Associazione.


L’AIAM (Associazione Italiana Attività Musicali) di cui si onora di far parte anche la Camerata Musicale Barese, scende in campo in tutto il paese “per una sana ripartenza della musica dal vivo” a fianco dell’AGIS.

Infatti, il Presidente dell’AIAM, Professor Francesco Pollice,  a supporto dell’ appello  del Presidente dell’Agis,, Dottor Carlo Fontana sul portale CHANGE.ORG, ha lanciato la petizione “UNA STRATEGIA PER LA RIPARTENZA DELLO SPETTACOLO DAL VIVO,  diretta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’Aiam, riconosciuta come l’organismo maggiormente rappresentativo del settore, è composta dalle grandi associazioni musicali fino a quelle medio-piccole operanti perfino nelle zone meno servite d’Italia. Attualmente   gli associati  sono 108, tutti impegnati a promuovere la cultura musicale attraverso enti concertistici, orchestre, festival anche Jazz, corsi, concorsi.

In un momento difficilissimo come l’attuale, il Presidente di AIAM, Francescantonio Pollice, ha confermato che nei nuovi  giorni partirà una capillare attività di sensibilizzazione il cui obiettivo sarà di  supportare l’appello lanciato da Agis, per chiedere al governo “una sana ripartenza” della musica dal vivo.

Le sale da concerto e i teatri italiani, si legge in una nota, dopo aver recepito le doverose e rigorose disposizioni di legge dovute all’emergenza sanitaria, si sono dimostrati, numeri alla mano, tra i luoghi più sicuri e controllabili. Qui è possibile evitare ogni assembramento e il pubblico ha dimostrato, sempre numeri alla mano, di avere fiducia in una sana ripartenza, tanto da partecipare con delegazioni di abbonati alle manifestazioni di piazza del 30 ottobre convocate dai sindacati del settore spettacolo.

È importante ricordare – si legge ancora – che le istituzioni musicali offrono al pubblico un insostituibile servizio per l’anima, perché musica e cultura sono sollievo e identità culturale per tutti i cittadini, ma anche un prezioso aiuto nel mantenimento di un’offerta culturale e intellettuale degna di una società pensante, consapevole, informata e coesa.

A ciò si aggiunga che un imponente numero di lavoratori del settore, artisti, operatori, tecnici e amministrativi ,sono da molti mesi abbandonati al loro destino, mentre il pubblico ha sempre più bisogno della  Bellezza dell’ Arte e della Musica,  in piena sicurezza, per una tenuta sociale adeguata agli sforzi e sacrifici richiesti alla cittadinanza.

La Camerata Chiede, quindi, a tutti i suoi Soci, al suo Pubblico e a  tutti gli amanti della Musica e Danza dal vivo di voler firmare e condividere la petizione sul seguente link:http://chng.it/X5JdtmT4

Per qualsivoglia ulteriore informazione sono attivi e aggiornati il  sito www.cameratamusicalebarese.it  come anche i social media dell’Associazione.


La Camerata Musicale Barese approfitta di questa pausa forzosa di chiusura dei teatri per confermare la riprogrammazione degli eventi sospesi: a breve saranno rese note le nuove date dei concerti dei Pianisti Giuseppe Albanese, Emanuil Ivanov e Ivo Pogorelich, Sax Machines diretti da Bruno Biriaco ed il Balletto “Preludes: Danze per 4 al pianoforte”, Alessandro Quarta, i Gospel e quello che sarebbe stato il Concerto di Capodanno con l’Orchestra Sinfonica della Radio TV di Kiev.

Naturalmente gli abbonamenti ed i biglietti acquistati saranno validi per le nuove date che al più presto saranno comunicate.

Confermata la riprogrammazione il 7 giugno  per il concerto di Sergio Cammariere con “La fine di tutti i guai”, in cui il cantautore sarà accompagnato dalla sua storica band, un team di grandi musicisti che da sempre sono al suo fianco: Daniele Tittarelli, Luca Bulgarelli, Amedeo Ariano, Bruno Marcozzi

Confermate anche le date di Gino Paoli il 10 marzo e Raphael Gualazzi il 26 aprile 2021programmati sempre al Teatro Petruzzelli.

Confermata anche la rappresentazione di “Carmen/Bolero” della MM Contemporary Dance Company per la prima data possibileal Teatro Petruzzelli, che  sarà l’ultimo recupero della scorsa Stagione,  e che porterà in scena i due grandi titoli del repertorio musicale nell’interpretazione coreografica di Emanuele Soavi, da anni attivo in Germania presso prestigiose compagnie e Michele Merola, direttore artistico della Compagnia.

Anche per questi spettacoli saranno validi sia gli abbonamenti che i biglietti già acquistati.

In vendita anche i posti disponibili per gli spettacoli di TeatroMusicaledi Michele Mirabella, Laura Morante e Tullio Solenghi.

Prenotazioni sulla  biglietteria on-line: www.cameratamusicalebarese.it.


I Dirigenti della Camerata Musicale Barese, nella speranza della riapertura dei teatri al termine dell’attuale lockdown, vanno riprogrammando tutti gli spettacoli annunciati nell’ambito della Stagione targata 79, forzosamente rinviata al prossimo 2021.

Tutti gli spettacoli previsti in locandina saranno così ripresi nel nuovo anno e saranno recuperate tutte le manifestazioni saltate causa Covid.

Anche gli Eventi straordinari, sono tutti confermati: il Galà dedicato ai 60 di Carriera di Gino Paoli che si terrà il 10/3/2021 al Teatro Petruzzelli così come il raffinato Concerto di Raphael Gualazzi.

Il Concerto di Sergio Cammariere, che avrebbe dovuto tenersi l’8 dicembre scorso, è stato riprogrammato il 7 Giugno al “Petruzzelli” e naturalmente resteranno validi i biglietti già acquistati.

Cammariere presenterà “La fine di tutti i guai” (speriamo!!!)… e sarà accompagnato dalla sua storica band, un team di grandi musicisti che da sempre sono al suo fianco: Daniele Tittarelli, Luca Bulgarelli, Amedeo Ariano, Bruno Marcozzi.

Attraverso i suoi dieci album, il cantautore ha definito la sua poetica musicale che si muove fra la musica d’autore e il jazz: una dimensione che lo ha portato ad essere apprezzato anche dal grande pubblico grazie anche alla sua partecipazione, in diverse occasioni, al Festival di Sanremo.

“La fine di tutti i guai” propone un Concerto che rispecchia l’animo e l’approccio musicale dell’artista, una perfetta combinazione tra intensi momenti di poesia, intrisi di suadenti atmosfere jazz e coinvolgenti ritmi latini che accendono il live con calde atmosfere bossanova. Musicista, compositore e interprete di rara e raffinata intensità espressiva, Cammariere ha nella sua anima l’eco delle note dei grandi maestri del jazz, i ritmi latini e sudamericani, la musica classica e lo stile della grande scuola cantautoriale italiana.

E soprattutto, una innata predisposizione per la composizione musicale e l’improvvisazione.

Oltre ai suoi brani più amati, troveranno spazio anche le sue ultime creazioni in cui Cammariere recupera dal baule dei ricordi i suoi successi più acclamati, dipingendoli di nuove sfumature: “Tempo perduto”, “Via da questo mare”, “Tutto quello che un uomo”, il brano della prima partecipazione a Sanremo (nel 2003, ottiene il terzo posto in gara, il Premio della Critica e quello come “Migliore Composizione Musicale”), in un perfetto equilibrio armonico che ne sottolinea l’intensità emotiva.

Immancabili poi i tributi e gli omaggi ai memorabili cantautori che lo hanno ispirato durate la sua carriera.

Seguiranno ulteriori informazioni in caso di, necessaria, riprenotazione del posto.

Per il concerto di Sergio Cammariere è aperta la vendita per i posti ancora disponibili, per ora, solo tramite biglietteria on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it.

Per informazioni consultare i social dell’Associazione e il sito www.cameratamusicalebarese.it.


La Camerata Musicale Barese approfitta di questa ulteriore pausa forzosa di chiusura dei teatri per confermare la riprogrammazione degli eventi sospesi: a breve, invece, saranno rese note le nuove date dei concerti dei Pianisti Giuseppe Albanese ed Emanuil Ivanov, Sax Machines diretti da Bruno Biriaco ed il Balletto “Preludes: Danze per 4 al pianoforte”, Alessandro Quarta, i Gospel e addirittura quello che sarebbe stato il Concerto di Capodanno con l’Orchestra Sinfonica della Radio TV di Kiev.

Naturalmente gli abbonamenti ed i biglietti acquistati saranno validi per le nuove date che al più presto saranno comunicate.

Confermata innanzitutto la riprogrammazione per il concerto di Sergio Cammarierecon “La fine di tutti i guai”, in cui il cantautore sarà accompagnato dalla sua storica band, un team di grandi musicisti che da sempre sono al suo fianco: Daniele Tittarelli, Luca Bulgarelli, Amedeo Ariano, Bruno Marcozzi.

Confermate anche le date di Gino Paoli il 10 marzo e Raphael Gualazzi il 26 aprile 2021 programmati sempre al Teatro Petruzzelli.

Gino Paoli ha celebrato nel 2019 il traguardo di 60 anni di carriera e il concerto di marzo racconterà musicalmente il suo percorso artistico. Sul palco insieme al cantautore genovese l’Orchestra da Camera di Perugia, diretta dal M° Marcello Sirignano, oltre all’inseparabile compagno di viaggio Danilo Rea, che interpreterà con l’inconfondibile tocco del suo pianoforte, il Gino Paoli contemporaneo e inedito, presentando i brani del nuovo album in uscita. La parte dei suoi intramontabili classici sarà invece affidata a tre grandi musicisti del jazz italiano: Rita Marcotulli, Alfredo Golino e Ares Tavolazzi,  che già lo hanno affiancato  live nei concerti di “Paoli canta Paoli”.

Gualazzi porterà a Bari il suo “Ho un piano tour”, estrinsecando con la sua qualità musicale, l’eclettismo, la forza interpretativa e l’eccezionale virtuosismo con cui ha conquistato le platee internazionali.

Il concerto sarà l’occasione per ascoltare i grandi successi del cantautore. Classe 1981, Gualazzi è uno dei grandi talenti della musica italiana all’estero: cantautore, compositore, arrangiatore, musicista e produttore, Raphael dopo gli studi classici al Conservatorio ha sempre sperimentato diversi generi musicali, dando vita ad uno stile personalissimo, tra stride piano, jazz, blues e fusion.

Confermata anche la rappresentazione di “Carmen/Bolero” della MM Contemporary Dance Company per la prima data possibileal Teatro Petruzzelli, sarà -quella- l’ultimo recupero della scorsa Stagione, che porterà in scena i due grandi titoli del repertorio musicale nell’interpretazione coreografica di Emanuele Soavi, da anni attivo in Germania presso prestigiose compagnie e Michele Merola, direttore artistico della Compagnia.

Anche per questi spettacoli saranno validi sia gli abbonamenti che i biglietti già acquistati.

Per informazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 infotel

080/5211908, sui social dell’Associazione e sul sito www.cameratamusicalebarese.it.


In relazione al perdurare dei  contagi da coronavirus ed alla luce del nuovo DPCM di oggi che proroga  la sospensione di manifestazioni e la chiusura di teatri e luoghi di spettacolo, la Camerata Musicale Barese ha dovuto per ora rinviare a nuove date possibili i propri spettacoli.

I Dirigenti dell’Associazione si vanno quindi  adoperando per riprogrammare  tutti gli appuntamenti “saltati”   tra cui i due Balletti “Preludes: danze per 4 al pianoforte” e “Carmen/Bolero”, i concerti dei Pianisti Giuseppe Albanese ed Emanuil Ivanov, del Violinista Alessandro Quarta, de i “Saxes Machine”, del  Concerto Gospel, del  Concerto di Sergio Cammariere e del Concerto di Capodanno.

Saranno naturalmente comunicate tempestivamente tutte le nuove date e locations degli eventi che saranno tutti puntualmente confermati.

Il Sovrintendente della Fondazione Petruzzelli Maestro  Biscardi ha assicurato la Camerata che nei tempi possibili agevolerà il recupero degli spettacoli.  

Gli abbonamenti ed i biglietti acquistati saranno validi per le nuove date.

Nelle more è disponibile solo sul  sito della “Camerata” un abbonamento promozionale dal costo contenuto (da 350,00 a 450,00 euro) per poter assistere a tutti gli spettacoli della 79ª Stagione.

Per informazioni si prega di consultare il  sito www.cameratamusicalebarese.it e i social media dell’Associazione.


La Camerata Musicale Barese, pur nel dover affrontare le problematiche della pandemia da Covid 19, comunica, con entusiasmo, a tutto il suo pubblico che l’intero Cartellone della 79ª Stagione sarà totalmente rispettato in ogni dettaglio.

Questo è reso possibile grazie soprattutto alla disponibilità degli Artisti impegnati e del Sovrintendente del Teatro Petruzzelli Maestro Massimo Biscardi, che ha reso il Teatro già disponibile dal 4 dicembre ad accogliere il pubblico, nel rigoroso rispetto di tutte le regole e prescrizioni sanitarie previste in modo da garantire la serenità e sicurezza di tutti.

L’auspicio è quindi di poter riprendere la programmazione nel prossimo dicembre con i recital dei Pianisti Giuseppe Albanese ed Emanuil Ivanov, mentre è già fissata la nuova data de i “Saxes Machine” diretti da Bruno Biriaco il 14 dicembre al Teatro Petruzzelli.I "Saxes Machine" non solo hanno segnato un’epoca, ma ancora oggi dimostrano, e con grande attualita?, quanto l’orchestra sia importante per la formazione di un musicista e di come il Jazz possa tranquillamente esprimersi, senza mai perderne le principali caratteristiche, anche all’interno della piu? elaborata partitura.

Il Balletto “Preludes: Danze per 4 al pianoforte” sarà riprogrammato nel nuovo anno, posto che alcuni danzatori risiedono in regioni definite dal governo zone rosse e perciò insistono vere difficoltà d’incontro e studio in sala ballo per le prove dello spettacolo, trattandosi di una Prima.

Rimane invece confermato il Balletto “Carmen/Bolero” della MM Contemporary Dance Company al Teatro Petruzzelli. In scena due grandi titoli del repertorio musicale nell’interpretazione coreografica di Emanuele Soavi, da anni attivo in Germania presso prestigiose compagnie e

Michele Merola, direttore artistico della Compagnia.

Formazione tutta italiana per il tradizionale Concerto di Natale: ad esibirsi saranno i "Sherrita DuranGospel Show" che, per ragioni logistiche relative agli spostamenti internazionali in fase di pandemia, sostituiranno i Washington D.C. Gospel Choir, sempre il 21 dicembre e sempre presso il Teatro Petruzzelli, con la propria sezione ritmica costituita da eccellenti Musicisti italiani.

Confermate le date dei tre Eventi Straordinari fuori Abbonamento: l’8 dicembre Sergio Cammarierecon il concerto “La fine di tutti i guai” che auspicabilmente sarà sicuramente di buon auspicio, Gino Paoli il 10 marzo con l’Evento per i suoi 60 anni di carriera e Raphael Gualazzi il 26 aprile 2021.

Prenotazioni per tutti gli spettacoli programmati prevalentemente sulla biglietteria on-linewww.cameratamusicalebarese.it o presso gli uffici della Camerata in via Sparano 141 infotel 080/5211908.


In ottemperanza alle disposizioni governative adottate, al fine di contrastare la diffusione del COVID 19, anche la Camerata Musicale Barese ha dovuto attenersi alla sospensione delle proprie attività fino al 3 dicembre prossimo.

I Dirigenti dell’Associazione stanno quindi adoperandosi per riprogrammare i concerti dei Pianisti Giuseppe Albanese ed Emanuil Ivanov, già previsti per il 28 Ottobre e il 16 Novembre, mentre il Balletto “Carmen/Bolero”della MM Contemporary Dance Company, ultima riprogrammazione della scorsa Stagione, rimane confermato per il 4 dicembre al Teatro Petruzzelli.

Sono invece già fissate le nuove date de i “Saxes Machines” diretti da Bruno Biriacoal 14 dicembre e per il balletto “Preludes: Danze per 4 al pianoforteal 28dicembre.  

Entrambi gli spettacoli si terranno al Teatro Petruzzelli su cortese e rinnovata disponibilità del Sovrintendente della Fondazione Maestro Massimo Biscardi.

Sono anche confermate le date dei tre Eventi Straordinari fuori Abbonamento: l’8 dicembre

SergioCammarierecon il concerto “La fine di tutti i guai”, Gino Paoli il 10 marzo con l’Evento per i suoi 60 anni di carriera e Raphael Gualazzi il 26 aprile 2021.

Naturalmente gli abbonamenti ed i biglietti acquistati saranno validi per le nuove date.

Prenotazioni per i tre Eventi e per gli spettacoli programmati presso gli uffici della Camerata in Via Sparano 141 (tel. 080/5211908) o su biglietteria on-line: www.cameratamusicalebarese.it.