Sala stampa

La Camerata Musicale Barese porgerà gli auguri per il 2018 ai Soci ed al pubblico tutto martedì 2 gennaio al Petruzzelli (ore 21) con il tradizionale “Concerto di Capodanno” affidato alla “Kiev Radio Simphony Orchestra” diretta da Vladimir Sheiko. Solista al pianoforte sarà Giuseppe Albanese.

In programma musiche di Peter Jlijc Cajkovskij la Polonaise dall’Opera Eugene Onegine il Concerto n.1 in si bem. min. op. 23 perpianoforte ed orchestra, di Nikolaj A. Rimskij-Korsakov il Capriccio spagnolo op. 34 e di  Michail Ivanovic Glinka Notte d’estate a Madrid (Ouverture spagnola n. 2) e il  Capriccio brillante sulla Jota aragonese.

Il Direttore Vladimir Sheiko, cara conoscenza del pubblico della Camerata, vanta un curriculum ricco di successi e riconoscimenti. Nato a Kharkiv si è diplomato al Conservatorio di Stato di Kiev, in direzione d’orchestra nella specialità di lirica e sinfonica, nella classe del professor S. Turchak, direttore principale del Teatro dell'Opera Nazionale di Ucraina e in direzione di Coro nella classe del professor L. Venediktov. E’ stato il Maestro di Cappella della National Opera Theatre di Ucraina nel 1988. Alla fine del 1990 ha creato il primo complesso musicale “ State Simphony Orchestra  Ucraina" ed ha effettuato una vasta attività concertistica in tutto il mondo.

Per festeggiare l’arrivo del Nuovo anno, la Camerata rende valida anche per quell’occasione la formula  A Teatro con Mamma e Papà, riservata ai ragazzi fino a 15 anni accompagnati da un genitore, con un costo complessivo di soli 12 euro; sconto speciale anche per i giovani fino a 26 anni (5 euro); il tutto per continuare - come stile dell’Associazione - a promuovere l’interesse dei giovanissimi per la Grande Musica.

Continuano intanto le prenotazioni, anche on-line, per tutti gli appuntamenti della Camerata compresi gli Eventi fuori abbonamento (Concerti dei Radiodervish, di Giovanni Allevi della cantante Flò e la replica straordinaria dell’evento con Sergio Cammariere, Gino Paoli e Danilo Rea).

Per informazioni e prenotazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata infotel 080/5211908  e on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it


La Camerata Musicale Barese porgerà gli auguri per il 2018 ai Soci ed al pubblico tutto, martedì 2 gennaio al Teatro Petruzzelli (ore 21) con il tradizionale “Concerto di Capodanno” affidato alla “Kiev Radio SymphonyOrchestra” diretta da Vladimir Sheiko; solista il pianista  Giuseppe Albanese.    

In programma musiche di Peter Jlijc Cajkovskij la  Polonaise dall’Opera Eugene Onegin e il Concerto n.1 in si bem. min. op. 23 perpianoforte ed orchestra, di Nikolaj A. Rimskij-Korsakov il Capriccio spagnolo op. 34 e di  Michail Ivanovic Glinka Notte d’estate a Madrid (Ouverture spagnola n. 2) e il  Capriccio brillante sulla Jota aragonese.

Vladimir Sheiko, vanta un curriculum ricco di successi e riconoscimenti. Nato a Kharkiv si è diplomato al Conservatorio di Stato di Kiev, in direzione d’orchestra nella specialità di lirica e sinfonica, nella classe del professor S. Turchak, direttore principale del Teatro dell'Opera Nazionale di Ucraina e in direzione di Coro nella classe del professor L. Venediktov. E’ stato il Maestro di Cappella della “National Opera Theatre” di Ucraina nel 1988. Alla fine del 1990 ha creato il primo complesso musicale “ State Symphony Orchestra  Ucraina" ed ha prodotto una vasta attività concertistica in tutto il mondo.

Tra i più richiesti pianisti della sua generazione, Giuseppe Albanese debutta nel 2014 su etichetta Deutsche Grammophon con un concept album dal titolo “Fantasia”,  con musiche di Beethoven, Schubert e Schumann. Segue nel 2015 il suo secondo album DG “Après une lecture de Liszt”, interamente dedicato al compositore ungherese. Nel marzo 2016 Decca Classics inserisce nel box con l’opera omnia di Bartók in 32 cd la sua registrazione (in prima mondiale) del brano “Valtozatok” (Variazioni). In Italia suona per le maggiori stagioni concertistiche (incluse quelle dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia e della RAI di Torino) e in tutti i più importanti teatri.  Prima di “Fantasia” e “Après une lecture de Liszt”, Albanese ha riscosso singolare successo con il CD monografico con musiche di Debussy pubblicato a gennaio 2012 per il mensile “Amadeus”, in occasione dell’anniversario dei 150 anni della nascita del compositore francese. Già “Premio Venezia” 1997 (assegnato all’unanimità da una giuria presieduta da Roman Vlad) e Premio speciale per la miglior esecuzione dell’opera contemporanea al “Busoni” di Bolzano, Albanese vince nel 2003 il primo premio al “Vendome Prize” (presidente di giuria Sir Jeffrey Tate) con finali a Londra e Lisbona: un evento definito da Le Figaro “il concorso più prestigioso del mondo attuale”. Albanese è laureato in Filosofia col massimo dei voti e la lode (con dignità di stampa della tesi sull’Estetica di Liszt nelle “Années de Pèlerinage”) ed a soli 25 anni è stato docente, a contratto, di “Metodologia della comunicazione musicale” presso l’Università di Messina. Attualmente insegna Pianoforte al Conservatorio “Tartini” di Trieste.

Informazioni e prenotazioni  presso i nostri uffici in via Sparano 141 infotel 080/5211908, Botteghino del Teatro Petruzzelli,  Box Office c/o La Feltrinelli  e sul sito www.cameratamusicalebarese.it . 


Il tradizionale “Concerto di Capodanno” della Camerata Musicale Barese si terrà martedì 2 gennaio al Teatro Petruzzelli  (ore 21.)

A trasmettere gli Auguri per il nuovo anno provvederà la “Kiev Radio Symphony Orchestra”, diretta da Vladimir Sheiko, Pianista Giuseppe Albanese.  

L’Orchestra di Kiev ha quasi 100 anni di vita e rappresenta una delle migliori formazioni sinfoniche dell’Europa orientale ed ha alle spalle una fitta collana di tournées internazionali.

Alla Camerata si esibirà dopo lo strepitoso successo  tributato  dal pubblico della Camerata proprio in occasione del “Concerto di Capodanno”  di due anni fa.

Solista nel Concerto n. 1 di P.J. Ciaikowsky  Giuseppe Albanese.

Il pianista  vanta un curriculum straordinario: a 17 anni votazione di 10 e lode e menzione d’onore al diploma di pianoforte al Conservatorio "G. Rossini" di Pesaro; a 23 anni diploma "Master" all' Accademia Pianistica di Imola e a 25 anni Professore universitario di "Metodologia della comunicazione musicale".

Tanti i  riconoscimenti ottenuti, tra i quali   il “Premio Venezia”  del  1997 assegnato al miglior  giovane diplomato dei conservatori d’Italia e il primo Premio nel 2003 al "Vendome Prize".

Il concerto vuole essere un Evento di forte valenza simbolica: un caldo auspicio affinchè le note possano ispirare il superamento di tutti i confini e rappresentare un valido e convinto motivo di unità ed identità tra i popoli e le loro culture.

Continuano intanto le prenotazioni per l’Evento di Stefano Bollani programmato per il prossimo 24 Gennaio al Teatro Petruzzelli con il Concerto “Napoli Trip”.

Per informazioni e prenotazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata infotel 080/5211908, Botteghino del Teatro Petruzzelli, Box Office della Feltrinelli   e on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it


Anche quest’ anno, per le festività natalizie, la Camerata Musicale Barese propone “Idea Regalo”un abbonamento speciale  per 6 Eventi compresi nella “76ª Stagione Formidable”.

E’ un’iniziativa che intende promuovere grande musica e danza tra i doni da dedicare in famiglia e tra gli amici: un mini abbonamento da far trovare  sotto l’albero di Natale come felice alternativa ai tradizionali regali.

Ed è anche un’iniziativa che negli anni passati ha incontrato il favore di tanto  pubblico interessato a tale formula.

Il  pacchetto ha un  prezzo straordinario di 300 euro per la poltrona e 200 euro in poltroncina.

Si parte con il Concerto di Capodanno a cura della Kiev Radio Simphony Orchestra diretta da Vladimir Sheiko e Giuseppe Albanese, solista al piano. Per brindare in musica  al nuovo anno!

Si prosegue il 24 gennaio con un evento a dir poco eccezionale, Stefano Bollani in scena con il suo “Napoli Trip”. Accompagnato da altrettante stelle del jazz contemporaneo, l’eclettico artista si esibirà in una rielaborazione originale e personale della musica e del genere partenopeo.

Il 19 febbraio un’altra stella del pianoforte, Conrad Tao, giovanissimo e già acclamato pianista statunitense che calcherà il palcoscenico del Teatro Petruzzelli.

Dai virtuosismi sui tasti alle sinuose movenze con il corpo, in compagnia dei Kataklò DanceTheatre in “Eureka” il 23 marzo, una performance di grande energia e coinvolgimento e del Ballet Flamenco Espanol il 30 aprile all’insegna della passione della danza spagnola e del flamenco, in un connubio unico nel suo genere.

Evento conclusivo del pacchetto “Idea  Regalo” Anbeta Toromani e Alessandro Macario, un duo di primi ballerini d’eccezione che incanteranno il pubblico in “Coppelia”il 17 giugno, balletto rivisitato dal coreografo Amedeo Amodio e impreziosito dalle suggestive scenografie di Emanuele Luzzati e Luca Antonucci, con i costumi di Luisa Spinatelli. Produzione di Daniele Cipriani.

Un pacchetto di eventi esclusivo, un regalo speciale per un Natale all’insegna della Danza, della Musica e del Teatro.

Per prenotazioni ed informazioni rivolgersi presso  gli uffici della Camerata, in Via Sparano 141, oltre che sul sito internet www.cameratamusicalebarese.it


Il “Concerto di Natale” della Camerata Musicale Barese si terrà venerdì 22 dicembre al Teatro Petruzzelli con  il gruppo Gospel “Perfect Harmony & The Voices of Victory guest Uni.Sound”.

Inizio ore 21.

Perfect Harmony viene  fondato nel 1992 da Jennifer Ingram, con le figlie Nicole e Chrystal e  completato da Christian Spirit Taylor, marito di Niki, in veste di pianista.

Ispiratosi ai gruppi di cantanti femminili come le Clark Sisters, The Pace Sisters En Vogue e altri, sul piano filosofico e religioso il gruppo intende ricreare in musica la Perfetta Armonia, che dovrebbe regnare quando ciascuno vive e si esprime secondo le sue capacità e nel rispetto delle caratteristiche dell’altro.  

Nel 2014 il trio da vita a una formazione più grande, che include più voci e una sezione ritmica, dal nome The “Voices of Victory” imponendosi fin dai suoi esordi come un gruppo dinamico  e  potente. Inoltre  per il concerto  barese il  gruppo  viene  integrato  dal  quartetto Uni Sound.

Martedì 2 gennaio si terrà invece il tradizionale “Concerto di Capodanno” con  la “Kiev Radio SymphonyOrchestra”, diretta da Vladimir Sheiko, Pianista Giuseppe Albanese.

Informazioni e prenotazioni  presso i nostri uffici in via Sparano 141 infotel 080/5211908, Botteghino del Teatro Petruzzelli,  Box Office c/o La Feltrinelli  e sul sito www.cameratamusicalebarese.it


Il “Concerto di Natale” della Camerata Musicale Barese si terrà venerdì 22 dicembre al Teatro Petruzzelli con  il gruppo Gospel “Perfect Harmony & The Voices of Victory guest Uni.Sound”.

Inizio ore 21.

I “Perfect Harmony” saranno accompagnati dal gruppo strumentale “UniSound” quale ospite dell’Evento.

Una tradizione che si rinnova procurando la magia e le suggestioni del Natale che quest’anno la Camerata ha inteso dedicare proprio al gospel e che ci introdurrà perfettamente nel periodo natalizio: una grande festa in musica che sarà la perfetta cornice per gli auguri dell’associazione barese al  suo  pubblico.

Il Gruppo sarà a Bari per la prima volta a Bari dopo il successo ottenuto durante il celebre programma televisivo statunitense "Celebration of Gospel". Il gruppo di voci, con sezione ritmica, si è imposto nelle varie tournèes guadagnandosi successi di pubblico e critica.

Perfect Harmony viene  fondato nel 1992 da Jennifer Ingram, con le figlie Nicole e Chrystal e  completato da Christian Spirit Taylor, marito di Niki, in veste di pianista.

Ispiratosi ai gruppi di cantanti femminili come le Clark Sisters, The Pace Sisters En Vogue e altri, sul piano filosofico e religioso il gruppo intende ricreare in musica la Perfetta Armonia, che dovrebbe regnare quando ciascuno vive e si esprime secondo le sue capacità e nel rispetto delle caratteristiche dell’altro.

Dopo aver condiviso il palco con celebrità del gospel e della musica rock pop quali Robin Gibb (The Bee Gees), The Simple Minds, Sinead O’Connor, ottengono il riconoscimento come best new gospel group of the year, best gospel trio e best new artist, al “South Florida Gospel Music Awards”.

Nel 2014 il trio da vita a una formazione più grande, che include più voci e una sezione ritmica, dal nome The Voices of Victory imponendosi fin dai suoi esordi come un gruppo dinamico e potente.

Il tradizionale “Concerto di Capodanno” si terrà invece martedì 2 gennaio sempre al Teatro Petruzzelli  (ore 21).

A porgere gli auguri per il nuovo anno provvederà la “Kiev Radio SymphonyOrchestra”, diretta da Vladimir Sheiko, Pianista Giuseppe Albanese.

Informazioni e prenotazioni  presso i nostri uffici in via Sparano 141 infotel 080/5211908, Botteghino del Teatro Petruzzelli,  Box Office c/o La Feltrinelli  e sul sito www.cameratamusicalebarese.it


Spetterà ad un grande classico del Balletto, in scena al Teatroteam martedì 19 dicembre, inaugurare il “TeatroDanza Mediterraneo” della Camerata Musicale Barese.  

Il sipario si alzerà sulle intramontabili coreografie de "Il Lago dei Cigni", forse l'opera più celebre della storia della Danza classica, a cura del Balletto di Mosca, una formazione composta da 40 talenti del movimento coreutico provenienti da grandi Scuole e Teatri, quali il Bolshoj, il Kirov di San Pietroburgo, il Kiev Ballet e il Balletto del Teatro di Odessa.

Danzatori d'eccezione per una rappresentazione che ricostruisce, con precisione filologica, l'opera originaria con le coreografie di Petipa e Ivanov,  con le musiche che Cajkovskij compose per il Balletto dei teatri imperiali di San Pietroburgo.

La Compagnia moscovita è un complesso tra le migliori realtà della danza internazionale, che effettua regolarmente tournèes in Europa ed in special modo in Italia, meritandosi la simpatia e l’apprezzamento di  un pubblico affezionato e fedele da quasi 30 anni.

Lo spettacolo ha riscosso grandissimo successo, per cui si va verso un ennesimo “sold out” ed un ulteriore grande successo della Camerata Musicale Barese.

Per  informazioni e prenotazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata  in Via Sparano 141 infotel 080/521190, il Box Office della Feltrinelli  e  sul sito www.cameratamusicalebarese.it

 


Il prossimo appuntamento della Camerata Musicale Barese, martedì 19 dicembre al TeatroTeam, con il Balletto di Mosca La Classique,  sta  per registrare il tutto esaurito.

Sulla scena uno dei balletti più famosi e rappresentativi della storia della danza:

“Il Lago dei Cigni” di Tchaikowskji.

"Il Lago dei Cigni" è l’opera più celebre nella Storia del Balletto. Fu la prima composizione di ?ajkovskij per il Balletto dei Teatri Imperiali di San Pietroburgo, ma la sua realizzazione coreografica definitiva è successiva sia a "La Bella Addormentata" (1890) che a "Lo Schiaccianoci" (1892), le altre due grandi opere del trittico composto per i Balletti.

Nonostante la prima rappresentazione de "Il Lago dei Cigni" del 1877 al Teatro Bolshoj fu un insuccesso, la versione definitiva è del 1895 con la coreografia congiunta di Marius Petipa (I e III atto) e del suo allievo Lev Ivanov (II e IV atto, detti ‘atti bianchi’). Il Direttore di Orchestra di questo secondo debutto al Mariinski fu Riccardo Drigo che vi aggiunse una propria composizione, il gran pas de deux ed effettuò delle trasposizioni significative. L'étoile di quello spettacolo fu la ballerina milanese Pierina Legnani che introdusse nel ruolo del Cigno Nero i 32 fouettées, accompagnato dal cinquantaduenne Pavel Gerdt nel ruolo di Siegfried e da Alexei Bulgakov nel ruolo di Rothbart.

Il libretto de "Il Lago dei Cigni" è di Vladimir Petrovic Begicev ispirata all’antica fiaba tedesca “Il velo rubato” basata sull’amore tra un principe e una creatura fatata, una vergine-cigno.

"Il Lago dei Cigni" è un prodotto tipico della scuola ballettistica francese, in cui si intrecciano pantomima, i divertissement delle danze folkloristiche del terzo atto, le sfumature malinconiche di Ivanov e l’atmosfera lunare che accompagna l’arrivo di Odette, il doppio ruolo Odette/Odile, cigno bianco e cigno nero, antitesi tra Bene e Male, tra amor sacro e amor profano, tra luce e tenebra. Questa unione unica di elementi ha permesso che il fascino e la fama del balletto "Il Lago dei Cigni" resistano ancora oggi, rendendo questo titolo uno dei più interessanti per gli appassionati del balletto in quanto appaga l´ innato bisogno di romanticismo del pubblico.

Il Balletto di Mosca “La Classique” si esibisce in una versione coreografica che ricostruisce filologicamente l’opera originaria di Petipa e Ivanov. 40 ballerini in scena rievocano la storia d’amore eterna tra Odette e il Principe Sigfried, sullo sfondo scenografie di grande impatto e un uso della luce ricercato che permette di creare le atmosfere del lago.

Primi ballerini d’eccezione saranno: D. Eremeeva nel ruolo di Odette/Odile e K. Popov nel ruolo del Principe Siegfried, che si esibiranno nei virtuosismi con l’abilità opportuna a un titolo di tale calibro, rendendo con autenticità la dicotomia interna nel personaggio femminile e la crescita interiore del Principe.

Per lo spettacolo sono disponibili ultimi posti in galleria.

Continuano intanto a pervenire prenotazioni – da tutta Italia -  per il Concerto di Natale con i “Perfect Harmony & The Voices of VictoryGuest Uni.Sound, del 22 Dicembre prossimo al Teatro Petruzzelli e per il Concerto di Capodanno, previsto sempre al Petruzzelli il 2 Gennaio 2018, con la “Kiev Radio Simphony Orchestra”.

Informazioni e prenotazioni   presso i nostri uffici in via Sparano 141 infotel 080/5211908, Box Office c/o La Feltrinelli e sul sito www.cameratamusicalebarese.it 


Il “TeatroDanza Mediterraneo”, tradizionale rassegna della Camerata Musicale Barese, presenterà martedì 19 dicembre, al Teatroteam, il Balletto di Mosca con il “Lago dei Cigni”.

La compagnia moscovita è un complesso tra le migliori realtà della danza internazionale, che effettua regolarmente tournèes in Europa ed in special modo in Italia, meritandosi la simpatia e l’apprezzamento di  un pubblico affezionato e fedele da quasi 30 anni.

La Compagnia si pone come un baluardo della secolare tradizione della “danza d’ecole”, libera, però, dai ridondanti ed obsoleti formalismi e rinnovata ed adatta al pubblico dei nostri tempi.

Costituito nel 1990, il “Balletto di Mosca” annovera tra le sue fila cinquanta elementi di elevato talento, provenienti da blasonate strutture come il Bolshoj di Mosca, il Kirov di San Pietroburgo ed il Ballets Theatres di Kiev  e di Odessa.

In ogni Stagione si esibisce nei maggiori teatri del mondo, raccogliendo ovunque riconoscimenti di pubblico e critica.

La  Camerata programmerà  una rinnovata edizione nelle scene e costumi per offrire al  pubblico  barese la migliore interpretazione del capolavoro di Tchaikovskji proprio nel periodo natalizio.

Questo Balletto è un prodotto tipico della scuola ballettistica francese, in cui si intrecciano pantomima, i divertissement delle danze folkloristiche del terzo atto, le sfumature malinconiche di Ivanov e l’atmosfera lunare che accompagna l’arrivo di Odette, il doppio ruolo Odette/Odile, cigno bianco e cigno nero, antitesi tra Bene e Male, tra amor sacro e amor profano, tra luce e tenebra. Questa unione unica di elementi ha permesso che il fascino e la fama del balletto “Il  Lago dei Cigni” resistano ancora oggi, rendendo questo titolo uno dei più interessanti per gli appassionati della danza in quanto appaga l´innato bisogno di romanticismo del pubblico. Il Balletto di Mosca si esibirà in una versione coreografica che ricostruisce filologicamente l’opera originaria di Petipa e Ivanov: 40 ballerini in scena rievocano la storia d’amore eterna tra Odette e il Principe Sigfried, sullo sfondo scenografie di grande impatto e un utilizzo della luce ricercato che permette di creare le atmosfere del lago.

Informazioni e prenotazioni  presso i nostri uffici in via Sparano 141 infotel 080/5211908, Box Office c/o La Feltrinelli  e sul sito www.cameratamusicalebarese.it .