Sala stampa

Ultimo  “Evento Straordinario” della Camerata Musicale Barese sabato 27 maggio al Teatro Petruzzelli:  Lina Sastriin “APPUNTI DI VIAGGIO” uno spettacolo in prosa e musica ideato dalla stessa attrice. Inizio ore 21.

Un racconto libero,  dal debutto in Masaniello, alle prime esperienze teatrali con Eduardo e Patroni Griffi, al cinema, alla musica, all’invenzione del suo teatro musicale e cosi’, di volta in volta, il racconto si anima di citazioni di prosa, da Filumena di Eduardo a Pirandello … a La casa di Ninetta, della stessa attrice autrice.  

Ma soprattutto di musica, da Assaiescritta da Pino Daniele per il film “Mi manda Picone”, alla Madonna de Lu Carmine di Roberto De Simone dello spettacolo Masaniello che l’ha vista debuttare, da Reginella cantata per la prima volta a Cinecittà in una serata evento dedicata alla commemorazione di Anna Magnani, a Maruzzella, nel primo cd di classici napoletani, da Gratias a la Vida di Violeta Parra, del primo spettacolo scritto e diretto in musica dal titolo “Cuore Mio”, al tango al bolero, alle tammurriate popolari, dai classici napoletani dell’ultimo spettacolo Linapolina, agli inediti brani scritti per lei dai nuovi compositori e autori napoletani che sono stati il tessuto dello spettacolo per la strada …

Un viaggio nell’anima che ogni sera si rinnova liberamente, sull’onda dell’emozione, delle parole e della musica.

Lina Sastri  ha collezionato una serie di riconoscimenti come il Premio Ubu e il Premio Curcio, passando dai classici al musical e al teatro moderno.

Nel cinema ha lavorato con registi come Nanni Loy e Nanni Moretti per «Ecce Bombo», Carlo Lizzani e Bernardo Bertolucci e «Baarìa» di Giuseppe Tornatore vincendo tre David di Donatello e due Nastri d'Argento. In televisione, come attrice protagonista, ha recitato in varie fiction, da «La Bibbia» a «Santa Rita da Cascia», da «Don Bosco» a «San Pietro», da «Nati ieri» ad «Assunta Spina».

Prenotazioni presso  gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 oltre che sul sito internet www.cameratamusicalebarese.it e Box Office c/o La Feltrinelli. 


Ultimo  “Evento Straordinario” della Camerata Musicale Barese sabato 27 maggio al Teatro Petruzzelli:  Lina Sastriin “APPUNTI DI VIAGGIO” uno spettacolo in prosa e musica ideato dalla stessa attrice. Inizio ore 21.

Un racconto libero,  dal debutto in Masaniello, alle prime esperienze teatrali con Eduardo e Patroni Griffi, al cinema, alla musica, all’invenzione del suo teatro musicale e cosi’, di volta in volta, il racconto si anima di citazioni di prosa, da Filumena di Eduardo a Pirandello … a La casa di Ninetta, della stessa attrice autrice.  

Ma soprattutto di musica, da Assaiescritta da Pino Daniele per il film “Mi manda Picone”, alla Madonna de Lu Carmine di Roberto De Simone dello spettacolo Masaniello che l’ha vista debuttare, da Reginella cantata per la prima volta a Cinecittà in una serata evento dedicata alla commemorazione di Anna Magnani, a Maruzzella, nel primo cd di classici napoletani, da Gratias a la Vida di Violeta Parra, del primo spettacolo scritto e diretto in musica dal titolo “Cuore Mio”, al tango al bolero, alle tammurriate popolari, dai classici napoletani dell’ultimo spettacolo Linapolina, agli inediti brani scritti per lei dai nuovi compositori e autori napoletani che sono stati il tessuto dello spettacolo per la strada …

Un viaggio nell’anima che ogni sera si rinnova liberamente, sull’onda dell’emozione, delle parole e della musica.

Lina Sastri  ha collezionato una serie di riconoscimenti come il Premio Ubu e il Premio Curcio, passando dai classici al musical e al teatro moderno.

Nel cinema ha lavorato con registi come Nanni Loy e Nanni Moretti per «Ecce Bombo», Carlo Lizzani e Bernardo Bertolucci e «Baarìa» di Giuseppe Tornatore vincendo tre David di Donatello e due Nastri d'Argento. In televisione, come attrice protagonista, ha recitato in varie fiction, da «La Bibbia» a «Santa Rita da Cascia», da «Don Bosco» a «San Pietro», da «Nati ieri» ad «Assunta Spina».

Per accordi intercorsi con  il Teatro Pubblico Pugliese sono previste  riduzioni del 20% sui prezzi dei biglietti dietro presentazione della tessera di abbonamento alla Stagione di prosa.

Prenotazioni presso  gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 oltre che sul sito internet www.cameratamusicalebarese.it e Box Office c/o La Feltrinelli.

Con preghiera di cortese pubblicazione e/o trasmissione considerata l’eccezionalità dell’Evento. Grazie.


È stato rinviato per causa di forze maggiore,  a data da destinarsi, l’ultimo concerto della rassegna “Dedicato  a” con il Duo Pianistico Maurizio Matarrese e Carla Aventaggiato previsto per giovedì 25 maggio.

A breve sarà comunicata la nuova data del concerto.

Per ulteriori informazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 tel. 080/5211908 oppure sul sito www.cameratamusicalebarese.it 


Terz’ultimo appuntamento della Camerata Musicale Barese lunedì 22 maggio: il Teatro Petruzzelli farà da cornice ad un concerto-omaggio alla poetica di Fabrizio De André.

Sette artisti di elevato   spessore reinterpreteranno le ballate del cantautore genovese, coniugando sensibilità e provenienze musicali diverse: la voce e la chitarra di Cristina Donà,Rita Marcotulli al pianoforte, Enzo Pietropaoli al contrabbasso, Fabrizio Bosso alla tromba, Javier Girotto al sax, Saverio Lanza alla chitarra elettrica eCristiano Calcagnile alla batteria e percussioni.

Gran parte del repertorio sarà dedicato alle donne, genere per il quale De André ha composto i suoi brani più struggenti. Storie dalla profonda umanità, istantanee di vita, anche di sofferenza e degrado, sempre trattate con profondo rispetto e delicatezza, senza mai cedere al giudizio.

Una carrellata di figure e personaggi simbolici, da Maria a Bocca di Rosa, rimasti nella memoria musicale del nostro tempo, che rivivranno grazie all’intensa interpretazione canora di Cristina Donà, accompagnata dagli altri suoi straordinari compagni di viaggio.

Paul Eluard ha scritto: "ci sono parole che aiutano a vivere e sono parole innocenti” e le parole dedicate da Faber alle donne sono tutte parole innocenti.

Il   progetto   nasce come una introspezione garbata dentro la poetica del cantautore genovese, con uno sguardo particolare a quell’universo femminile decantato nelle sue varie sfaccettature.

Amore che vieni, amore che vai” è un viaggio musicale nella poetica di Fabrizio De Andrè, colta, curiosa della vita, attenta alle ingiustizie del mondo e in grandissima parte dedicata alle donne.

Prossimo appuntamento il 27 maggio, sempre al Teatro Petruzzelli, con lo spettacolo  che vedrà sulla scena l’attrice e cantante Lina Sastri con “Appunti di Viaggio”: un viaggio nell’anima, una sorta di concerto di musica e parole. Uno spettacolo coinvolgente, accattivante e denso di emozioni vissute ricordando i grandi da Eduardo  a Pino Daniele.

Per informazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata infotel 080/5211908, on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it e presso il botteghino del Teatro Petruzzelli e Box Office c/o  La Feltrinelli.


Quarto appuntamento della rassegna primaverile della Camerata “Dedicato a..” con  il  duo pianisticoGemma Dibattista e Marilena Liso giovedì 18 maggio all’Auditorium Vallisa.  Inizio ore 20.45

La Rassegna  celebra  il genio di Ludwig Van Beethoven, attraverso l’esecuzione delle sue celebri Nove Sinfonie, nella trascrizione per pianoforte a quattro mani di Hugo Ulrich. Scritte in un arco di tempo di circa 24 anni, dal 1800, anno della composizione della Prima, sino al maggio del 1824, esse rappresentano un punto di svolta per quanto riguarda questa forma musicale, dal quale i compositori successivi non hanno più potuto prescindere, considerandole un riferimento assoluto e, in qualche modo, “scomodo” data la monumentalità dell’opera e la perfezione dei passaggi.

Il programma della serata prevede la  Sinfonia n.7 in la magg. op.92 (1812) e la Sinfonia n.8 in fa magg. op.93 (1812).

Il duo pianistico Dibattista – Liso nato dall’esemplare fusione delle qualità delle due concertiste, si è perfezionato con i Maestri G. Valente, P. Badura-Skoda, F. Zadra, M. Marvulli, S. Fiorentino e A. Lonquich. Intensa è l’attività concertistica che ha portato il duo sui più prestigiosi palcoscenici nazionali ed internazionali. Tra le numerose partecipazioni, il duo si è brillantemente esibito nel concerto di chiusura del II Festival dell’Arte Italiana di Mosca nel 2011, presso l’Università di Izmir (Turchia) nel 2012 e, sempre ad Izmir, presso l’Istituto di Cultura Americano. Ha tenuto apprezzatissimi recital presso il Conservatorio Manuel Castillo di Siviglia, la prestigiosa Sala Concerti “Maria Cristina” di Malaga, la Sala Concerti del College Musicale del Conservatorio P. I. Chaikovskij di Mosca e, sempre nella Federazione Russa, nella Concert Hall della Casa-Museo di P. I. Chaikovskij a Klin. Le due interpreti si sono anche esibite in concerto nell’ambito del Festival Internazionale di Kavala (Grecia) e presso la prestigiosa Sala dell’Accademia di Studi Superiori di Cracovia.

Costo del biglietto d’ingresso 12  euro, ingresso giovani fino a 25 anni 5 euro.

Per informazioni e/o prenotazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese, Via Sparano 141 infotel 080/5211908 


Terzo appuntamento della rassegna primaverile della Camerata “Dedicato a..” con  un concerto del duo pianistico Giovanna Valente   e Concetta Larosa martedì 16 maggio all’Auditorium Vallisa. Inizio ore 20.45

La rassegna quest’anno celebra il genio di Ludwig Van Beethoven, attraverso l’esecuzione delle sue celebri Nove Sinfonie, nella trascrizione per pianoforte a quattro mani di Hugo Ulrich.

Il duo pianistico Valente-Larosa, di recente formazione, e con una sua specifica identità determinata dal fatto di essere composto da una decana della scuola pianistica di Bari, Giovanna Valente, e da una delle sue migliori e brillanti allieve, Concetta Larosa, anch’essa docente di pianoforte presso il Conservatorio “N. Piccinni”, si è subito affermato nel panorama concertistico nazionale ed internazionale per la notevole intesa delle due esecutrici, per la ricchezza e varietà timbrica delle loro esecuzioni, doti queste che hanno catturato l’attenzione e la stima di pubblico e critica. L’esperienza delle pianiste, la solidità tecnica e la duttilità del suono hanno permesso alle due artiste di affrontare repertori a quattro mani e a due pianoforti di qualsiasi periodo storico eseguendo le pagine più importanti e complesse di duo pianistico. I programmi spaziano dagli autori classici ai moderni, dalla musica a soggetto o a tema, dalle trascrizioni di musica sinfonica alle pagine per pianoforte a quattro mani e orchestra. Entrambe sono anche docenti del corso di duo pianistico nell’ambito del percorso di studi di II livello del Conservatorio di Musica“N. Piccinni” di Bari.

In programma la Sinfonia n.5 in do min. op.67 (1808) e la  Sinfonia  n. 6 in  fa  magg. op. 68 (1808).

Costo del biglietto d’ingresso 12  euro, ingresso giovani fino a 25 anni 5 euro.

Per informazioni e/o prenotazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese, Via Sparano 141 infotel 080/5211908 


Sabato 22 maggio al Teatro Petruzzelli la Camerata Musicale Barese presenta un progetto-omaggio a Fabrizio de Andrè “Amore che vieni, amore che vai”, una dedica alle donne da parte di un gruppo di musicisti di grande talento e spessore artistico: Cristina  Donà (voce),  Rita  Marcotulli (pianoforte), Enzo  Pietropaoli (basso), Fabrizio Bosso (tromba), Javier Girotto (sax), Saverio Lanza (chitarra elettrica) e Cristiano Calcagnile (batteria, percussioni).

In un angolo della memoria, molti di noi hanno protetto alcune canzoni: vuoi per ricordare l’accendersi veloce di una passione d’amore che si pensava eterna, o al contrario, la sua incertezza e mutevolezza. Per ricordare personaggi tanto simbolici quanto teneri o paradossali, romantici o beffardi; ironici, carichi di un’allegria che si trasforma in lieve cinismo ma anche portatori di un’etica civile tanto moderna quanto oggi spesso dimenticata. Molte di queste canzoni e di questi personaggi appartengono alla poetica di Fabrizio De André: una poetica colta, curiosa della vita, attenta al mondo e alle sue ingiustizie e gran parte di essa era dedicata alle donne. Tutte. A quelle che volano, che piangono; che amano, riamate o che vengono lasciate e diventano storie struggenti, quelle che creano il mondo, lo amano ma vorrebbero cambiarlo per essere felici.

La celebre e raffinata cantautrice milanese Cristina Donà, spiega con queste parole la genesi del progetto: “Questo meraviglioso progetto, al quale sono già molto legata è nato da un’idea di Ero Righi. Il principio è unire dei grandi musicisti jazz a una voce che arriva dal pop o dal rock. Quando mi ha proposto di cantare De André ho pensato subito che era necessario trovare una strada o meglio un filo rosso che potesse dar senso sia alla mia interpretazione che alla scelta dei brani e così è nata l’idea di abbracciare quei brani del suo repertorio che hanno come protagoniste le figure femminili, personaggi alle prese con la solitudine, l’amore, il degrado la fatica di vivere, tutte scolpite in modo magistrale senza mai retorica né giudizio. Non è una scaletta interamente dedicata alle donne ma a loro è riservato ampissimo spazio. Per me è un grandissimo privilegio, anzi per dirla alla De André “un privilegio raro” intonare le sue canzoni e farlo accompagnata da musicisti incredibili come quelli che compongono questo gruppo. È un viaggio che scuote, commuove, apre gli occhi e regala profondità alle nostre vite costrette sempre più a navigare sulla superficie della realtà.”

Continuano intanto le prenotazioni per il grande spettacolo del 27 Maggio prossimo, fuori abbonamento, di Lina Sastri in “Appunti di Viaggio”.

Per informazioni e prenotazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata infotel 080/5211908, sul sito www.cameratamusicalebarese.ite presso il  Box Office c/o La Feltrinelli e Botteghino del Teatro Petruzzelli. 


OPERA E OPÉRA: l’Italia e la Francia sono vicine linguisticamente, geograficamente e, da sempre, anche ballettisticamente. Fin dall’Ottocento le ballerine italiane mandavano in visibilio gli spettatori del Palais Garnier e, al giorno d’oggi, l’italiana Eleonora Abbagnato è tra le étoilespiù amate del grande tempio della danza parigino.

Al contempo direttrice del ballo al Teatro dell’Opera di Roma, Eleonora Abbagnato tesse in maniera sempre più stretta le sinergie tra i due grandi teatri e approda al Teatro Petruzzelli  il 10 giugno  alle ore 21 con le “Stelle dell’Opéra di Parigi e dell’Opera di Roma per chiudere in bellezza la 75ª Stagione “Gold” della Camerata MusicaleBarese.  

In arrivo da Parigi le EtoilesBenjamin Pech, Audric Bezard, mentre da Roma un gruppo nutrito di talenti italiani tra cui Rebecca Bianchi, Sara Loro, Alessio Rezza e Michele Satriano.

Il programma porta un’impronta decisamente francese, con un brano dal repertorio classico: il 3° atto di Raymonda (nella versione coreografica che Rudolf Nureyev fece per i ballerini dell’Opéra di Parigi, musica di Glazunov). Vi saranno altri brani tratti da lavori del grande coreografo Roland Petit, che fu anche il mentore di Eleonora Abbagnato, ovvero L’Arlésienne (Bizet) e il brillantissimoIl Pipistrello (Strauss). Eleonora Abbagnato stessa interpreterà, accanto a Audric Bezard, La Rose Malade (Mahler), un passo a due di grande lirismo.

Non mancherà una coreografia attuale, a firma del ballerino Benjamin Pech, Stabat Mater (Vivaldi), lavoro del 2015 in cui, con altri, danzerà lo stesso Pech accanto a Eleonora Abbagnato, spesso sua partner sul palcoscenico di Palais Garnier.

In chiusura di serata ancora una coreografia di Roland Petit “Cheek ti Cheek” su musica di Irving Berlin e costumi di Yves Saint Laurent.

Ecco in dettaglio il programma della serata:

 

Stabat Mater

Musiche di Antonio Vivaldi

Coreografia di Benjamin Pech

Luci Alessandro Caso

Danzano:

Coppia Principale: Eleonora Abbagnato, Benjamin Pech

Passo a Due: Marianna Suriano, Loïck Pireaux

Passo a Quattro: Sara Loro; Alessio Rezza; Giorgia Calenda; Giacomo Luci

Passo a Due: Arianna Tiberi; Giacomo Castellana

 

Il Pipistrello

Musica Johann Strauss figlio

Coreografia Roland Petit

Costumi Luisa Spinatelli

Luci Jean-Michel Désiré

Danzano: Rebecca Bianchi e Michele Satriano

 

L’Arlesienne

Musica Georges Bizet

Coreografia Roland Petit

Costumi Christine Laurent

Luci Jean-Michel Désiré

Danzano: Sara Loro e Alessio Rezza 

 

La Rose Malade

Musica Gustav Mahler

Coreografia Roland Petit

Costumi Yves St Laurent

Luci Jean-Michel Désiré

Danzano: Eleonora Abbagnato e Audric Bezard

 

Raymonda III Atto

Musica Aleksandr Glazunov

Coreografia Rudolf Nureyev

ripresa da Patricia Ruanne, Frédéric Jahn

Costumi Barry Kay

Danzano:

Raymonda: Rebecca Bianchi

Jean de Brienne: Michele Satriano

Oriette: Arianna Tiberi

Pas de quattre: Giacomo Luci, Giacomo Castellana, Giovanni  Castelli, Alessandro Vinci,

Clemence: Marianna Suriano con Flavia Stocchi e Giorgia Calenda

con

Elena Bidini, Marco Marangio

Flavia Stocchi, Giovanni  Castelli

Giorgia Calenda, Alessandro Vinci

Flavia Morgante, Giacomo Luci

Marianna Suriano, Domenico Gibaldo

Gloria Malvaso, Loick Pireaux

Virginia Giovanetti, Giacomo Castellana

Arianna Tiberi, Giovanni Perugini

 

Cheek To Cheek

Musica Irving Berlin

Costumi Yves Saint Laurent

Danzano: Eleonora Abbagnato e Alessio Rezza

 

Intanto l’ allestimento della nuova Stagione, la 76ª,  procede a gran ritmo, e si annuncia eccezionalmente variegato nelle sue linee tradizionali della Concertistica, Eventi Speciali, Jazz e Teatro Musicale.

La Camerata informa  che  il termine  ultimo della prelazione per le riconferme degli abbonamenti dei Soci della corrente Stagione, è fissato per lunedì 22 maggio  in concomitanza con lo spettacolo “Tributo a Fabrizio De Andrè – Amore che vieni, Amore che vai”.

Per info e prenotazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano

141 e biglietteria on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it  


Secondo appuntamento della rassegna primaverile della Camerata “Dedicato a..” con  un concerto del duo pianistico Biagio Finamore  e Carlo Angione giovedì 4 maggio alla’Auditorium Vallisa.  Inizio ore 20.45

La rassegna quest’anno celebra il genio di Ludwig Van Beethoven, attraverso l’esecuzione delle sue celebri Nove Sinfonie, nella trascrizione per pianoforte a quattro mani di Hugo Ulrich;  in programma la Sinfonia n. 3 in mi bem. magg. op.55 Eroica e la Sinfonia n.4 in si bem. magg. op.60.

Il duo pianistico è un emergente gruppo da camera che, incoraggiato dai Maestri Emanuele Arciuli e Angela Montemurro, ha iniziato un’intensa attività artistica già nel 2013.

Accanto al repertorio tradizionale il duo suona moltissima musica del ‘900 e del nostro tempo, ed è stato di recente coinvolto dal pianista Emanuele Arciuli nel progetto “Embracing the universe – percorsi di musica americana contemporanea”.

Il duo sta ampliando e approfondendo lo studio del repertorio con Bruno Canino presso la Scuola di Musica di Fiesole e con Emanuele Arciuli presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari. Recentemente artisti del calibro di Emanuele Arciuli, Roberto Cappello e Bruno Canino hanno rivolto al duo espressione di elogio e di grande stima.

Terzo appuntamento  il 16 maggiocon il duo composto da Giovanna Valente e Concetta Larosa che eseguiranno la Sinfonia n.5 in do min. op.67 (1808) e la  Sinfonia  n. 6 in  fa  magg. op. 68 (1808).

Costo del biglietto d’ingresso 12  euro, ingresso giovani fino a 25 anni 5 euro.

Per informazioni e/o prenotazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese, Via Sparano 141 infotel 080/5211908 


Unire musicisti jazz ad una grande voce che arriva dal pop e dal rock, questo l'obiettivo che si propone il progetto-omaggio a Fabrizio de Andrè "Amore che vieni, amore che vai", in programma il 22 maggio al Teatro Petruzzelli per la Camerata Musicale Barese.

Al centro i brani del grande cantautore che hanno come protagoniste le figure femminili alle prese con la solitudine, l'amore, il degrado, la fatica di vivere, tutte descritte senza retorica né giudizio.

Personaggi tanto simbolici quanto teneri o paradossali, romantici o beffardi, ironici, carichi di un'allegria che si trasforma in lieve cinismo ma portatori di un'etica civile oggi spesso dimenticata.

Un omaggio ad uno dei più grandi musicisti italiani, che con le sue canzoni e la sua musica ha caratterizzato un’epoca e anche dopo la sua scomparsa è rimasto nel cuore di tutti.

Sette musicisti di sicuro talento e diverse esperienze  che hanno scelto di partecipare ad un progetto-omaggio a Faber non esclusivamente dedicato alle donne ma dando ed esse lo spazio che a loro dava Fabrizio De André. Il  concerto cercherà  di offrire uno spaccato della carriera artistica del cantautore, la cui vita ha certamente segnato la sua musica. D’altronde, le anime artistiche e civili di De André spesso si fondono, dando forma ai personaggi delle sue canzoni. Fabrizio Cristiano De André è uno degli esponenti della “Scuola genovese”, insieme a Gino Paoli, Luigi Tenco ed altri grandissimi autori. Il cantautore di “Boccadirosa” si caratterizza, inoltre, per la particolare attenzione ai temi sociali.

Ciò che rende davvero eterno De André è la cura con cui descrive i personaggi delle sue canzoni. Questi sono raccontanti in modo particolare, attraverso melodie spesso semplici, ma mai banali.

In sostanza, quella di De André è poesia, sapientemente musicata.

Amore che vieni, amore che vai” rappresenta, pertanto, la sintesi di tutto questo, affidata a straordinari interpreti: la voce di Cristina Donà,  il piano di Rita Marcotulli, il sax di Javier Girotto, la tromba di Fabrizio Bosso, il contrabbasso di Enzo Pietropaoli,  la chitarra elettrica di Saverio Lanza e la batteria di Cristiano Calcagnile.

Per questo spettacolo sarà valida la formula “A Teatro con Mamma e Papà”, riservata ai ragazzi fino a 15 anni.

Continuano anche le prenotazioni per l’ultimo Evento fuori abbonamento che vedrà sulla scena del Teatro Petruzzelli, il prossimo 27 Maggio l’attrice/cantante Lina Sastri con il suo spettacolo “Appunti di Viaggio”: un viaggio nell’anima, una sorta di concerto di musica e parole. Uno spettacolo coinvolgente, accattivante e denso di emozioni vissute ricordando i grandi da Eduardo a Pino Daniele.

Intanto sono in corso le riconferme per le prelazioni di abbonamenti per la 76ª Stagione che si annuncia densa di contenuti artistici e musicali.

Per informazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata infotel 080/5211908 e on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it,   presso il botteghino del Teatro Petruzzelli e il Box Office c/o La Feltrinelli.