Sala stampa

Il 23 marzo il palcoscenico del Teatroteam accoglierà il ritmo e l’energia della celebre compagnia Kataklò Dance Theatre, guidati da Giulia Staccioli che, a vent’anni da “Idea”, ne rimette in gioco lo spirito, proponendone una versione rielaborata e originale, “Eureka” appunto.

Per esaltare e dare la possibilità a quanti più appassionati di assistere all’Evento, ed in occasione della Festa del Papà,  la Camerata offre una promozione imperdibile,  poltrone al costo di soli 18 euro anziché 25 e la  prima galleria a 10 euro anziché 20.

I posti destinati all’iniziativa sono limitati.

Un’occasione per assistere a una performance scandita in momenti diversi, dal bianco e nero di un’armonia a tratti evocativa, ai colori e all’esplosione dell’energia da parte dei cinque perfomer.

Uno spettacolo che si farà anche interattivo, grazie a uno studio sul movimento e alla possibilità di renderlo accessibile a tutti.

Gli strumenti che la coreografa utilizza in Eureka per esprimere le sue idee sceniche sono le stesse che fanno di Kataklò da 20 anni una compagnia dai riconoscimenti internazionali: i gesti intensi, interpretati e mai scontati dei suoi espressivi performer, la scelta di luci suggestive e accattivanti, la ricerca musicale accurata ed eterogenea che spazia da melodie sconosciute a brani che fanno parte della memoria storica e culturale di tutti e costumi che suggeriscono ambientazioni sempre nuove.

I due tempi dello spettacolo sono molto diversi tra loro: il primo tempo è intenso, poetico, evocativo, quasi in bianco e nero, in cui il corpo e la luce sono protagonisti; il secondo invece è colorato, energico, coinvolgente e ironico. Eureka è uno spettacolo eterogeneo in cui sono racchiusi tutti gli aspetti che Kataklò coltiva dai suoi esordi.

L’offerta è valida esclusivamente presso gli Uffici della Camerata, in Via Sparano 141 infotel

080/5211908.


Terzo Evento Straordinario della Stagione “Formidable” della Camerata Musicale Barese lunedì 12 marzo al Teatro Petruzzelli: Giovanni Allevi accompagnato dagli Archi dell’Orchestra Sinfonica Italiana. Inizio del concerto ore 21.  

L'artista si esibirà nella triplice veste di compositore, pianista e direttore d’orchestra. Jeans, T-shirt, scarpe da ginnastica. È così che Giovanni Allevi va incontro al suo pubblico nei teatri più prestigiosi del mondo, dalla Carnegie Hall di New York all’Auditorium della Città Proibita di Pechino. 

Compositore, direttore d’orchestra e pianista, ha stregato con le sue note milioni di giovani, che

affascinati dal suo esempio, si avvicinano alla musica colta e all'arte creativa della composizione.

Da vero innovatore, il suo intento estetico è quello di gettare le basi di una nuova Musica Classica

Contemporanea, dove le forme complesse della classicità inglobano contenuti appartenenti alla vita

attorno a noi, adesso.

Nonostante i suoi diplomi in Pianoforte e Composizione col massimo dei voti e la sua laurea con

Lode in Filosofia, presenta una personalità candida anche se a tratti emerge tutta la sua statura accademica.

Timidissimo e schivo sembra perfettamente a suo agio davanti le folle, con cui riesce a stabilire un

dialogo profondo ed emozionale, sia alla guida di un’orchestra sinfonica che davanti al suo amato

pianoforte.

Il pubblico, trasversale, di tutte le età e nazionalità lo segue con instancabile entusiasmo nelle sue

numerose tournée, trasformando i teatri in arene degne di una rockstar.

Personaggio amato e controverso, ha riportato la Musica al centro delle discussioni accademiche,

anche con dibattiti dai toni accesi, ma nei suoi confronti non mancano attestazioni di stima da parte

di eccellenze del mondo culturale e scientifico, come il cantante lirico Andrea Bocelli, l’étoile

Roberto Bolle, l’architetto Renzo Piano, il Premio Nobel Michael Gorbaciov e lo scrittore John

Grisham.

Tra le sue composizioni più amate, oltre alle numerose raccolte per Pianoforte solo, si annoverano:

laSuite orchestrale Angelo ribelle, il Concerto in Fa minore per Violino e Orchestra, la Toccata, Canzone e Fuga per Organo a Canne, la cantata sacra Sotto lo stesso cielo per 4 voci liriche, coro polifonico e orchestra e O generosa!, madrigale per coro e orchestra divenuto l’Inno italiano della Lega Serie A.

Runner “per ossessione”, come lui stesso afferma, dedica almeno un’ora al giorno alla corsa, attività necessaria a mantenere l’equilibrio psico-fisico indispensabile per affrontare i numerosi concerti in giro per il mondo.

Recentemente l’Agenzia Spaziale americana NASA gli ha intitolato un asteroide: giovanniallevi111561.

L'Orchestra Sinfonica Italianatrova l’impulso dalla fusione delle esperienze classiche e liriche di alcuni tra i migliori professori d’orchestra italiani provenienti da importanti teatri nazionali. L’Orchestra Sinfonica Italiana dimostra una straordinaria versatilità e conoscenza dei linguaggi sia del repertorio classico che di quello contemporaneo, e sotto la guida del Maestro Giovanni Allevi - dal 2009 ad oggi - ha realizzato numerose tournées, portando in scena composizioni originali in prima esecuzione mondiale.

Ultimi biglietti disponibili  in vendita presso  gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141, Box Office della Feltrinelli, Botteghino del Teatro Petruzzelli  oltre che sul sito internet www.cameratamusicalebarese.it


Appuntamento con il secondo degli “Eventi Straordinari”  della 76ª Stagione“Formidable”  lunedì 12 marzo alle ore 21  al  Teatro Petruzzelli con  Giovanni Allevi  accompagnato dagliArchidell’Orchestra Sinfonica Italiana, con i quali  presenterà il suo nuovo lavoro "Equilibrium".

Compositore, direttore d’orchestra e pianista, ha stregato con le sue note milioni di giovani che, affascinati dal suo esempio, si avvicinano alla musica colta e all'arte creativa della composizione.

Il pubblico, trasversale, di tutte le età e nazionalità lo segue con instancabile entusiasmo nelle sue numerose tournée, trasformando i teatri in arene degne di una rockstar.

Grande conoscitore della cultura orientale, Giovanni Allevi ha elaborato una visione personale della musica, quale via d’accesso alle zone più profonde della psiche; l’incontro con le sue note è volto alla riscoperta della nostra identità più autentica. Per questo motivo il suo concerto è vissuto dagli ascoltatori come una vera e propria esperienza mistica.

Oltre la composizione musicale, la sua grande passione è la Meccanica Quantistica, oggetto della sua tesi di Laurea in Filosofia “Il vuoto nella fisica contemporanea”.

Come la musica, anche le particelle sub-atomiche si muovono nello spazio con un movimento misterioso ed imprevedibile, mettendo in discussione le certezze del modello newtoniano.

L'Orchestra Sinfonica Italiana nasce dalla fusione delle esperienze classiche e liriche di alcuni tra i migliori professori d’orchestra italiani provenienti dai più importanti teatri nazionali.

Continuano intanto le prenotazioni per “Eureka” il nuovo evento di TeatroDanzaMediterraneo che sarà rappresentato il prossimo 23 marzo al Teatroteam a cura della Compagnia Kataklò Athletic Dance Company.

I biglietti per gli spettacoli sono in vendita presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141, Box Office c/o La Feltrinelli, Botteghino del Teatro Petruzzelli oltre che sul sito internet www.cameratamusicalebarese.it


Sono iniziati i “Concerti nelle Scuole” proposti dalla Camerata Musicale Barese in collaborazione con “Istituto Comprensivo Manzoni-Lucarelli” di Ceglie del Campo.

La collaborazione con l’Istituto “Manzoni-Lucarelli” rientra nella progettazione triennale sotto l’egida della Regione Puglia in materia di decentramento  per la Cultura Musicale.

I concerti nelle scuole rappresentano uno dei punti di forza dell’Associazione nella formazione dei giovani.

Si tratta infatti di   coinvolgere i ragazzi e di accostarli alla grande musica.

Il pubblico dei giovanissimi ascoltatori è messo a contatto con interpreti di assoluto prestigio, che non si limitano alla semplice esecuzione, ma entrano nel vivo delle tecniche degli strumenti, descrivendone storia e caratteristiche.

Questa formula accattivante è stata vincente nel corso degli anni con programmi di notevole interesse.

La rassegna quest’anno è curata dal Chitarrista Davide Minerva, dal Duo Chitarristico  Davide Minerva ed Antonio Simone Palmisano e dal Quartetto di Chitarre formato da Antonio Palmisano, Vito Luca Ressa, Davide Minerva e  Giorgio Mazza.

I concerti di “Musica Giovani” saranno programmati a marzo ed aprile 2018.


In occasione della “Festa della Donna” la Camerata Musicale Barese, in partenship  con il  Circolo Tennis  di Bari, propone il concerto della nota vocalist, Flo(Floriana Cangiano), una delle artiste più eclettiche e versatili della recente scena musicale europea. Inizio ore 21.

Il   repertorio di Flo è un mix coinvolgente di prosa e improvvisazioni strumentali attraverso la lente della femminilità, ora dolce e melodiosa, ora selvaggia e ritmica. Un’artista che si dice influenzata e ispirata da artisti di diversa provenienza come Billie Holiday, Elis Regina, Violeta Parra, Amalia Rodriguez, Cesaria Evora, Rosa Balistreri, ma anche Cesare Pavese, Pablo Neruda, Frida Kahlo e Pina Bausch .

Tra le sue collaborazioni la più significativa è senz’altro quella al fianco del compositore e musicista Daniele Sepe, che le affida il ruolo di voce solista nei Rote Jazz Fraktion e con il quale incide nel 2012 “Canzoniere Illustrato” e nel 2013 “In Vino Veritas”. Ha avuto al fianco anche celebri jazzisti, come Stefano Bollani e Paolo Fresu.

Con all’attivo già due produzioni, “D’amore e di altre cose irreversibili” e “Il mese del Rosario”, Flo  ha fatto incetta di riconoscimenti conquistando il favore di critica e pubblico.

La cantante si esibirà con il chitarrista Marcello Giannini, il violoncellista Marco di Palo e il percussionista Michele Maione.

FLO inizia a studiare canto lirico nel 1995 passando, qualche anno più tardi, allo studio delcanto moderno e popolare per poi appassionarsi alla musica tradizionale e alla worldmusic.

In teatro ha debuttato nel 2006 grazie a Claudio Mattone e Gino Landi nel pluripremiatomusical "C'era una volta Scugnizzi": una tournèe ricca di successi durata ben due anni.Dal teatro musicale approda al teatro d'avanguardia grazie al regista Davide Iodice, che lasceglie come protagonista in "A'Sciaveca" (nomination miglior attrice under 30 al premioEti e Nike per il teatro) e "La Fabbricadei Sogni".Nel 2010 è tra le i protagonisti di “S.E.P.S.A."diretta dal regista e drammaturgo MimmoBorrelli.Nel 2011 la giuria presieduta da Mogol la seleziona tra i 5 finalisti del TMF nella sezionecantautori.Nel febbraio 2016 veste i panni di Eleonora De Fonseca Pimentel al Teatro Mercadante nell’”Inizio” di Donna Lionora, primo di tre spettacoli in forma di trittico sulla vita dellascrittrice e intellettuale.“D’amore e di altre cose irreversibili” è stato il suo disco di esordio, uscito nel 2014. Oltreall’Italia, il disco è stato pubblicato anche in Francia e Benelux, Inghilterra, Giappone,Austria, Germania, Spagna e Portogallo. In ognuno di questi paesi è stato ottimamenterecensito. Il successo del disco l’ha portata in tour in Spagna, Portogallo, Francia,Germania.Negli ultimi anni si è esibita in numerosi Festival in ambito musicale e teatrale ed alcuni suoi brani sono stati utilizzati nei film “Noi siamo Francesco” di GuendalinaZampagni e in “Ultima Fermata” di Francesco Dainotti.

Per informazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata, in via Sparano 141, infotel 080/5211908.


In occasione della “Festa della Donna” la Camerata Musicale Barese, in partenship  con il  Circolo Tennis  di Bari, propone il concerto della nota vocalist, Flo(Floriana Cangiano), una delle artiste più eclettiche e versatili della recente scena musicale europea.

Il concerto è riservato ai soli soci del Circolo. Inizio ore 21. 

Il   repertorio di Flo è un mix coinvolgente di prosa e improvvisazioni strumentali attraverso la lente della femminilità, ora dolce e melodiosa, ora selvaggia e ritmica. Un’artista che si dice influenzata e ispirata da artisti di diversa provenienza come Billie Holiday, Elis Regina, Violeta Parra, Amalia Rodriguez, Cesaria Evora, Rosa Balistreri, ma anche Cesare Pavese, Pablo Neruda, Frida Kahlo e Pina Bausch .

Tra le sue collaborazioni la più significativa è senz’altro quella al fianco del compositore e musicista Daniele Sepe, che le affida il ruolo di voce solista nei Rote Jazz Fraktion e con il quale incide nel 2012 “Canzoniere Illustrato” e nel 2013 “In Vino Veritas”. Ha avuto al fianco anche celebri jazzisti, come Stefano Bollani e Paolo Fresu.

Con all’attivo già due produzioni, “D’amore e di altre cose irreversibili” e “Il mese del Rosario”, Flo  ha fatto incetta di riconoscimenti conquistando il favore di critica e pubblico.

La cantante si esibirà con il chitarrista Marcello Giannini, il violoncellista Marco di Palo e il percussionista Michele Maione.

FLO inizia a studiare canto lirico nel 1995 passando, qualche anno più tardi, allo studio delcanto moderno e popolare per poi appassionarsi alla musica tradizionale e alla worldmusic.

In teatro ha debuttato nel 2006 grazie a Claudio Mattone e Gino Landi nel pluripremiatomusical "C'era una volta Scugnizzi": una tournèe ricca di successi durata ben due anni.Dal teatro musicale approda al teatro d'avanguardia grazie al regista Davide Iodice, che lasceglie come protagonista in "A'Sciaveca" (nomination miglior attrice under 30 al premioEti e Nike per il teatro) e "La Fabbricadei Sogni".Nel 2010 è tra le i protagonisti di “S.E.P.S.A."diretta dal regista e drammaturgo MimmoBorrelli.Nel 2011 la giuria presieduta da Mogol la seleziona tra i 5 finalisti del TMF nella sezionecantautori.Nel febbraio 2016 veste i panni di Eleonora De Fonseca Pimentel al Teatro Mercadante nell’”Inizio” di Donna Lionora, primo di tre spettacoli in forma di trittico sulla vita dellascrittrice e intellettuale.“D’amore e di altre cose irreversibili” è stato il suo disco di esordio, uscito nel 2014. Oltreall’Italia, il disco è stato pubblicato anche in Francia e Benelux, Inghilterra, Giappone,Austria, Germania, Spagna e Portogallo. In ognuno di questi paesi è stato ottimamenterecensito. Il successo del disco l’ha portata in tour in Spagna, Portogallo, Francia,Germania.Negli ultimi anni si è esibita in numerosi Festival in ambito musicale e teatrale ed alcuni suoi brani sono stati utilizzati nei film “Noi siamo Francesco” di GuendalinaZampagni e in “Ultima Fermata” di Francesco Dainotti.

Per informazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata, in via Sparano 141, infotel 080/5211908.


Martedì 10 aprile alle ore 21, al Teatro Petruzzelli,  terzo  Evento Straordinario della 76ª Stagione della Camerata Musicale Barese con i RadioDervishe l’Orchestra ICO Magna Grecia, diretta dal M° Valter Sivilotti, in “Classica”, un progetto inedito che vede per la prima volta il gruppo italo palestinese interagire con un'orchestra sinfonica.

Valter Sivilotti ha anche curato gli arrangiamenti per orchestra di questo progetto musicale.

I Radiodervish e l’Orchestra ICO “Magna Grecia” si inoltrano in un programma costituito da una scelta di brani tratti dal repertorio del gruppo di word music e da alcune cover di Domenico Modugno.

La selezione delle canzoni vuole evidenziare l'accostamento a tematiche più spirituali esaltando un approccio multiculturale secondo la consueta poetica che caratterizza i Radiodervish e il loro cantautorato mediterraneo.

Questi, alcuni dei brani che saranno eseguiti nell’atteso concerto-evento: “Centro del Mundo”, “Erevan”, “L’esigenza”, “Rosa di Turi”, “Amara terra mia” di Modugno, “Lontano”, “Due soli”, “Ave Maria” e “Fedeli d’amore”.

I Radiodervish si sono detti estremamente felici di questa nuova esperienza, tanto da dichiarare che «con questa collaborazione tra noi e l'Orchestra ICO Magna Grecia crediamo che i nostri brani trovino un nuovo respiro che è sempre stato implicito nella loro composizione; per questo stiamo pensando ad una possibile trasformazione in prodotto discografico di questo bellissimo incontro tra i Radiodervish e l'Orchestra ICO Magna Grecia.  Il concerto 'Classica' sottolinea – ha poi detto il popolare gruppo di world music mediterranea – ancora di più la cifra dell'incontro tra Oriente e Occidente che attraversa l'intera produzione dei Radiodervish».

I Radidervish rappresentano il gruppo che più di ogni altro ha definito appieno una poetica e una visione del mondo schierata dalla parte di un’Italia ponte tra Europa e Mediterraneo. Grande importanza viene data all’incontro tra mondi sonori differenti e ai testi colti e declinati in lingue diverse. Nati in Puglia nel 1997 dal sodalizio artistico tra Nabil Salameh e Michele Lobaccaro, i Radiodervish cantano di uomini e donne appartenenti a spazi, culture e tempi differenti, alla ricerca di varchi e passaggi tra Oriente e Occidente. In 15 anni di attività, lavorando sempre in stretta collaborazione con il talento musicale Alessandro Pipino, hanno pubblicato 10 dischi e hanno interagito con numerosi musicisti tra i quali, Franco Battiato, Giovanni Lindo Ferretti, Orchestra Araba di Nazareth, Jovanotti, Paola Turci, Niccolò Fabi, Amal Murkus, Rim Banna, Stewart Copeland, Caparezza, Noa, Nicola Piovani.

I Radiodervish sono stati ospiti dei più importanti palcoscenici italiani ed internazionali: Beirut, Bruxelles, Gerusalemme, Valencia, Atene, Quito, Betlemme, Tel Aviv, Parigi al Théatre de l’Olympia, Opera House del Cairo, Festival Carthage Tunisia, Amman, Algeria.

L’Orchestra della Magna Grecia, nata nel 1993, è uno dei principali punti di riferimento dei

musicisti del Mezzogiorno.

Essa è una realtà importantissima per il Sud d’Italia, per l’altissimo numero di produzioni svolte  durante l’anno ed offerte ad un territorio che non conosceva una simile realtà.

Svolge un ruolo di rappresentanza della cultura e della promozione turistica nel territorio mediante la circuitazione di grandi progetti musicali.

Ha collaborato con i più grandi direttori e solisti contemporanei nei diversi generi musicali.

Nel 2013 il brano “Trilogia del Mare” dell’Orchestra ha vinto il premio Franco Abbiati della Critica Musicale Italiana.

Prenotazioni e biglietti per lo spettacolo sono in vendita presso  gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141, Box Office della Feltrinelli, Botteghino del Teatro Petruzzelli  e  sul sito internet www.cameratamusicalebarese.it

Continuano le prenotazioni per gli ultimi posti dell’Evento di Giovanni Allevi e Archi dell’Orchestra Sinfonica Italiana previsto al Teatro Petruzzelli il prossimo 12 Marzo.


Torna la Danza della Camerata Musicale al Teatro Petruzzelli: il Ballet Flamenco Espanol  in arrivo da Madrid presenta uno spettacolo unico per qualità e repertorio con un  programma   dedicato per intero al fascino ed alla magia del “flamenco” lunedì 30 aprile al Teatro Petruzzelli.

Il Ballet Flamenco Español è stato fondato nel 2017 per mostrare al mondo la danza spagnola, non solo il flamenco così come lo conosciamo ma anche i classici spagnoli e la danza spagnola di derivazione bolera.

E’ così che nasce il Flamenco Live come percorso visivo alla scoperta di diversi stili di danza spagnola, raccontandone la storia e le influenze.

L’idea, così come lo spettacolo, sono stati accolti fin da subito dai produttori di tutto il mondo dove è stato portato in scena negli Emirati Arabi, in Francia, Turchia, Russia, Europa, Cina e Giappone

Un corpo di ballo di dieci ballerini si esibirà nel Bolero de Ravel, Zapateado de Mozart e nel Flamenco Live; con musica dal vivo.

Bolero de Ravel

Su coreografia del Ballet Flamenco Español e Musica di Maurice Ravel sarà eseguita dal corpo di ballo del Ballet Flamenco Español.

È un balletto basato sulla fusione di due stili diversi la danza spagnola e il flamenco, portati alla loro dimensione massima. È un pezzo spettacolare e curato nei più piccoli dettagli, dove dominano la forza e i numerosi cambiamenti del ritmo e delle luci.

Zapateado De Mozart   

Su coreografia del Ballet Flamenco Español e  Musica Popular (Solea) sarà eseguita da Pablo Fraile.

Questo zapateado, adattato con il chitarrista Jeronimo Maya, composto in tonalità minore, con un preludio di pianoforte tra jazzero e andaluso è proposto nella versione per due solisti.

Nel Flamenco Live

Sempre con la coreografia del Ballet Flamenco Español e Musica Popular,  tutto il corpo di ballo del Ballet Flamenco Español eseguirà questa spettacolare coreografia ispirata dall’unione dei due elementi essenziali in flamenco; da un lato gli elementi estetici (abbigliamento) e dall’altro quelli espressivi (senso, aria, ritmo, sensazione e sensualità). Insieme mostrano una congiunzione perfettamente connessa e trasmettono l’essenza più tradizionale e attuale del panorama flamenco. È un balletto senza argomento in cui il tradizionale si unisce al moderno.

 

 

Solista della Compagnia  il ballerinoPablo Fraile;  giovanissimo inizia il suo percorso accademico al Conservatorio di Danza Comandante Fortea distinguendosi fin dall'inizio dei suoi studi. Scelto da Antonio Canales come parte del suo spettacolo “La casa di Bernarda Alba” di Garcia Lorca, ha  iniziato ad esprimersi in una lunga serie di opere. Gioca e provoca sul palco incarnando la natura più intima dell'arte andalusa per eccellenza.

Continuano intanto le prenotazioni, anche on-line, per tutti gli appuntamenti della Camerata compresi gli Eventi Straordinari  del: 12 marzo Giovanni Allevi in “Equilibrium”, Radiodervish in “Classica” il 10 aprile e la replica straordinaria dell’Evento con Sergio Cammariere, Gino Paoli e Danilo Rea il 25 giugno.

Per informazioni e prenotazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata infotel 080/5211908, Box Office c/o La Feltrinelli, Botteghino del Teatro Petruzzelli  e on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it


Il prodigio del pianismo internazionale Conrad Tao protagonista a Bari per la Stagione Concertistica della Camerata Musicale Barese.  

L'appuntamento di lunedì, 19 Febbraio, segna uno dei momenti di maggiore prestigio della 76ª Stagione Concertistica “Formidable”.

Appuntamento alle 20.45 al Teatro Petruzzelli.  

Conrad Tao è stato definito dal New York Times "musicista capace di sondare l’intelletto e di esprimere una visione artistica a cuore aperto".

Talento cristallino sostenuto da tecnica vigorosa, capacità comunicativa e intensità esecutiva, a soli ventiquattro anni Tao ha collezionato una serie di prestigiosi riconoscimenti fra i quali il titolo di "Studioso Presidenziale" nelle Arti dalla Commissione della Casa Bianca americana (2011), l'Avery Fisher Career Grant (2012) e il Lincoln Center Award for Emerging Artists (2018), oltre ad essere stato premiato con la Young Arts Gold Medal per la Musica.

La sua performance dello scorso dicembre per le Crypt Sessions series è stata inserita dal New York Times nella lista Best Live Classical Music del 2017. È anche compositore pluripremiato, con il ASCAP Morton Gould Young Composer e il Premio Carlos Surinach per citarne solo alcuni.

Nonostante la giovane età, questo prodigio del pianoforte si è esibito in recital negli Stati Uniti, in Asia e in Europa; in Italia ha suonato insieme all'Orchestra Nazionale di Santa Cecilia e all'Orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi”, riscuotendo un successo entusiastico di pubblico e critica.

A Bari Tao eseguirà un programma musicale suggestivo e caratterizzato da un particolare corto circuito spazio-temporale che va da Felipe Lara a Beethoven passando per Mozart, Pierre Boulez e Philip Glass.

Per il concerto vale  la formula “A Teatro con Mamma e Papà” aperta a tutti i ragazzi fino a 15 anni accompagnati da un genitore: costo del biglietto € 12,00.

Sconti speciali anche per i giovani fino a 25 anni, costo del biglietto € 5,00.

Continuano intanto le prenotazioni per l’atteso Concerto di Giovanni Allevi con gli Archi dell’Orchestra Sinfonica Italiana, previsto per il prossimo 12 Marzo al Teatro Petruzzelli.

Informazioni e prenotazioni  presso i nostri uffici in via Sparano 141 infotel 080/5211908,

Botteghino del Teatro Petruzzelli,  Box Office c/o La Feltrinelli  e sul sito www.cameratamusicalebarese.it .

Per approfondimenti e recensioni degli ultimi Eventi tenuti dal Pianista Conrad Tao: www.conradtao.com


Lunedì 19 febbraio, al Teatro Petruzzelli, si esibirà per la Stagione Concertistica della Camerata Musicale Barese, il Pianista Conrad Tao. Inizio del concerto ore 20.45.

In programma musiche di  Felipe Lara, L.v. Beethoven,  W.A.  Mozart, Pierre Boulez e Philip Glass.

Conrad Tao è internazionalmente accreditato come uno dei più promettenti giovani pianisti e compositori della propria generazione.

Il New York Times ha definito Conrad Tao un musicista capace di “sondare l’intelletto e di esprimere una visione artistica a cuore aperto”, “un compositore riflessivo e maturo, dotato di un talento impetuoso”.

Nel 2011, la Commissione della Casa Bianca presso il Dipartimento di Educazione di Stato ha assegnato a Conrad il titolo di “Studioso Presidenziale” nelle Arti, e la Fondazione Nazionale per l’avanzamento nelle Arti lo ha premiato con la Young Arts Gold Medal per la musica.

Per il concerto vale  la formula “A Teatro con Mamma e Papà” aperta a tutti i ragazzi fino a 15 anni accompagnati da un genitore: costo del biglietto € 12,00.

Sconti speciali anche per i giovani fino a 25 anni, costo del biglietto € 5,00.

Informazioni e prenotazioni  presso i nostri uffici in via Sparano 141 infotel 080/5211908,

Botteghino del Teatro Petruzzelli,  Box Office c/o La Feltrinelli  e sul sito www.cameratamusicalebarese.it .