Sala stampa

“Dedicato a..”, l’annuale rassegna della Camerata, si aprirà venerdì 22 aprile, ore 20.45, presso  

il Teatro Forma di Bari con il pianista Sandro De Palma.

La Rassegna di quest’anno è dedicata  a Cèsar Franckin occasione dei 200 anni della nascita, ed è l’unica  manifestazione nel suo genere in Italia. 

Con “Dedicato a …. Cèsar  Franck” si vuole evidenziare come il compositore organista e i suoi contemporanei, da Fauré a Saint-Saens, Alkan, Langlais, Massenet, Messiaen, Poulenc, Hahn, Schmitt, Decaux,  Bizet, Satie, Debussy, Ravel e Chabrier, abbiano dato una svolta decisiva al passaggio, dopo il 1870 - data della famosa battaglia di Sedan vinta  dai Prussiani contro i Francesi - dal Romanticismo alla Musica moderna, e in opposizione alla generalizzata idea che tale avvicendamento epocale sia  avvenuto solo ed esclusivamente per opera di autori tedeschi ed austriaci.

Visionario, eclettico, creativo, Sandro De Palma ha studiato con Vincenzo Vitale e ha tenuto il suo primo concerto all’età di nove anni. A 19 anni ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale “Alfredo Casella” di Napoli e due anni dopo si è aggiudicato il primo Premio della “Fondazione Bruce Hungerford” di New York. La sua attività concertistica, nazionale e internazionale, è molto ricca.  Tra le tappe più significative della sua carriera da segnalare nel 1983 l’esecuzione integrale degli Studi di Chopin al Festival Internazionale “Arturo Benedetti Michelangeli” di Brescia e Bergamo, e, nel 1998, il debutto alla Wigmore Hall di Londra con i 24 Preludi di Chopin. Tra i maggiori successi quello ottenuto alla Filarmonica di Berlino con il Quintetto di Franck e la tournée con il Concerto n. 1 per pianoforte e tromba di Šostakovi? con la prima tromba e gli archi dell’ orchestra tedesca.

Grande successo ha ottenuto nell’aprile 2010 l’esecuzione del secondo concerto di Brahms al Musikverein di Vienna. Nel luglio 2010 ha tenuto tre concerti all’Esposizione Universale di Shangaj e in ottobre gli è stato assegnato il Premio “Cimarosa” per la divulgazione delle Sonate dell’autore napoletano. Nel 2017 è uscito un CD dedicato a Muzio Clementi per la casa discografica Naxos con quattro sonate, tra le quali la celebre “Didone abbandonata”.

Il programma della serata è il seguente: CE?SAR FRANCK  Pre?lude, fugue et variations op.18;   JULES MASSENET Deux impromptus: n.1 Eau dormante (Lent et calme) - n.2 Eau courante (Vite); ABEL DECAUX Clair de lune n.1 -  Minuit passe Lent (1ª esecuzione alla Camerata); CLAUDE DEBUSSY Images (I se?rie); ERIK SATIE Gymnope?die n. 1;  CLAUDE DEBUSSY Valse romantique;  ALEXIS EMMANUEL CHABRIER Habanera e  Scherzo-Valse (da Pie?ces pittoresques) (1ª esecuzione alla Camerata); GABRIEL FAURE? Tre romanze senza parole op.17;  CLAUDE DEBUSSY Preludi.

Secondo appuntamento   martedì 26 aprile con la violinista Silvia Mazzon ed il pianista Marcello Mazzoni.

 

Per informazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 infotel 080/5211908, sui social dell’Associazione e sul sito www.cameratamusicalebarese.it.


Quarto appuntamento all’Auditorium Vallisa giovedì 21 aprile di “Maratona Giovani” 2022, la nuova rassegna della Camerata Musicale Barese, ideata e programmata dal nuovo Direttore Artistico Maestro Maurizio Cocciolito, dedicata ai ragazzi ancora in percorso di formazione, appena diplomati ma meritevoli di attenzione e spazio pubblico. Inizio concerti ore 18.

Ad aprire la serata il Duo formato da Sara Visini soprano e Selim Maharezpianoforte.

Sara Visini comincia a studiare canto nel 2015 e nel 2021 si laurea a pieni voti presso il Conservatorio di Musica N. Piccinni di Bari, sotto l’esperta guida del M° Maria Grazia Pani. Nel 2017-2018 è stata corista nel Coro Lirico di Lugano e questa esperienza l’ha portata ad affiancare artisti di fama internazionale. A dicembre 2021 ha interpretato a Bari ‘Maria’ nella cantata mariana “L’annunciazione” di Mario Lanaro.

Selim Maharez ha conseguito, prima, con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale, sotto la guida della Prof.ssa Marilena Liso, il diploma di pianoforte presso il Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari, poi la laurea di II livello in pianoforte ad indirizzo solistico con il massimo dei voti e la lode. Nel 2017 ha conseguito il diploma di composizione, sotto la guida del M° Roberto Andreoni e del M° Riccardo Santoboni, presso il Conservatorio “Niccolò Piccinni”.

A seguire Antonio Carbonara clarinetto e AnnaStella Caragiulo pianoforte.

Antonio Carbonara consegue il diploma accademico di I livello con il massimo dei voti sotto la guida del M° Antonio Tinelli presso il Conservatorio di Musica “N. Piccinni” di Bari. Attualmente è iscritto, nel medesimo Conservatorio, al corso di biennio accademico. La sua attività artistica conta anche esperienze cameristiche ed orchestrali suonando con l’Orchestra da Camera del Conservatorio barese nell’ambito del Ravello Festival e partecipando a numerose rassegne musicali.

Annastella Caragiulo comincia lo studio del pianoforte all’età di 6 anni e nel 2011 si iscrive al conservatorio di musica N. Piccinni, nella classe del M° Gemma Dibattista. Ha conseguito numerose vittorie in Concorsi Nazionali ed Internazionali e frequentato masterclass tenute da importanti pianisti. Nel 2020 consegue la laurea di primo livello con il massimo dei voti e attualmente frequenta il corso di laurea magistrale in Pianoforte ad indirizzo solistico.

Chiuderà la “Maratona” di giovedì, il Duo Irina Gorbatenko soprano e Sara Moro Pianoforte.

Irina Gorbatenko si è laureata  in Arte Vocale con titolo di “Attore, cantante, insegnante” e di “Cantante d’orchestra e da camera, insegnante” presso “Istituto Statale di Musica di Mosca.  Ha lavorato come solista nella Filarmonica Regionale di Mosca, interpretando diversi ruoli e vincendo vari concorsi nazionali e internazionali in Russia e all’estero. Dal 2019 studia canto lirico-operistico presso il Conservatorio di Musica “N. Piccinni” di Bari. È vincitrice della borsa di studio MAECI per meriti di studio.

Sara Moro è nata a Palmi. Si è diplomata al Conservatorio di Milano. Ha conseguito con lode e menzione il diploma di II livello di pianoforte solistico presso il Conservatorio di Bari, sotto la guida diEmanuele Arciuli. Si esibisce come solista e in formazioni cameristiche, in particolare in duo con il fratello violinista Davide Moro e con l’Ensemble Ducale.

Informazioni presso gli uffici della Camerata in Via Sparano 141 infotel 080/5211908.


Domani 20 aprile alle ore 21 appuntamento con l’80ª Stagione della Camerata Musicale Barese: sul palco del Teatro Showville Violante Placido  presenterà lo spettacolo “Femmes Fatales”.

Musiciste, cantanti, artiste, icone: soprattutto donne. Nico, Marianne Faithfull, Patty Pravo, Françoise Hardy, Yoko Ono: Violante Placido le sceglie come emozionante ispirazione per condividere con il pubblico la straordinarietà delle loro vite e del loro talento.

Femmes Fatales, che ricorda nel titolo uno dei brani che Nico cantò per i Velvet Underground, fa scoprire da vicino complessità e talento di queste donne capaci di trasformare i propri ostacoli in motore creativo, di lasciare un segno, e di essere sempre coraggiosamente se stesse, nonostante le etichette.

Marianne Faithfull, simbolo dell’epoca che creò il rock, Nico, da musa di Wahrol a poetessa intimista, Patty Pravo e Françoise Hardy, due volti dell’essere donna in musica, Yoko Ono, performer provocatoria: tutto evocato dalla multiforme personalità di Violante Placido, attrice ma anche cantante, avvolta da proiezioni e accompagnata da una band d’eccezione composta da Dario Ciffo, Piero Monterisi e Sebastiano Forte. Dieci brani simbolo per raccontare donne fuori da ogni schema.

Lo spettacolo era inizialmente previsto per lo scorso mese di febbraio ma la Camerata Musicale Barese aveva deciso il rinvio a causa del perdurare dei contagi da Covid e  della riluttanza del pubblico a frequentare  i teatri.

Naturalmente i biglietti acquistati saranno validi per la nuova data.

La Camerata Musicale Barese offre, fino ad esaurimento, promozioni particolari nei settori dedicati.

Per informazioni e prenotazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata in Via Sparano 141 oltre che sul sito internet www.cameratamusicalebarese.it


Dal 22 aprile al 18 maggio la Camerata Musicale Barese programmerà l’annuale Rassegna “Dedicato a…” che, quest’anno, risulta particolarmente interessante.

Si è pensato di dedicarla a Cèsar Franck in occasione dei 200 anni della nascita, ma soprattutto si è particolarmente orgogliosi di avere proposto una manifestazione che è unica e specifica nel suo genere in Italia. 

Con Dedicato a ….Cèsar  Franck si vuole evidenziare, anche se in solo sei appuntamenti, come il compositore  e organista e i suoi contemporanei, da Fauré a Saint-Saens, Alkan, Langlais, Massenet, Messiaen, Poulenc, Hahn, Schmitt, Decaux,  Bizet, Satie, Debussy, Ravel e Chabrier, abbiano dato una svolta decisiva al passaggio, dopo il 1870 (data della famosa battaglia di Sedan vinta  dai Prussiani contro i Francesi), dal Romanticismo alla Musica Moderna, e in opposizione alla generalizzata idea che tale avvicendamento epocale sia  avvenuto solo ed esclusivamente per l’opera degli autori tedeschi ed austriaci.

Per l’occasione è stato scelto anche un teatro, il Forma, situato nella prima periferia della città di Bari, proprio per confermare anche l'attività musicale decentrata della Camerata che da sempre si svolge quasi esclusivamente nel centro Murattiano. Si terrà inoltre un concerto di organo nella Basilica di San Nicola, evento inserito, dai Padri Domenicani, nel programma dei prossimi festeggiamenti in onore del Santo.

Il programma di “Dedicato a…” si articolerà attraverso i seguenti appuntamenti:

 

22 APRILE 2022

Teatro Forma – ore 20.45 - PIANISTA SANDRO DE PALMA

 

26 APRILE 2022

Teatro Forma – ore 20.45 - VIOLINISTA SILVIA MAZZON, PIANISTA MARCELLO MAZZONI

 

29 APRILE 2022

Teatro Forma – ore 20.45 - PIANISTA PONTUS CARRON

(PREMIO ANDERSLÖV FOUNDATION 2020)

 

13 MAGGIO 2022

Teatro Forma – ore 20.45 - PIANISTA DARIO ZANCONI

 

 

 

16 MAGGIO 2022

Basilica di San Nicola – ore 20.45 - ORGANISTA MARCO LO MUSCIO

 

 

18 MAGGIO 2022

Teatro Forma – ore 20.45 - QUARTETTO D’ARCHI DI VENEZIA

 

Il costo dell’abbonamento per i cinque concerti al Teatro Forma è di € 50,00, con una riduzione (€ 40,00) destinata ai Soci della Camerata, mentre il costo dei singoli biglietti è di € 15,00. Ingresso per i giovani fino a 25 anni 5 euro.

 

Il concerto previsto in Basilica, è offerto gratuitamente alla città per la ricorrenza degli 80 anni della Camerata Musicale Barese.

 

Per mercoledì 20 aprile, è programmato il “Reading” musicale di Violante Placido (voce recitante) con Andrea Pesce (tastiere), Dario Ciffo (chitarra e voce) e Cristiano De Fabritiis (batteria) in “Femmes Fatales”, mentre continuano, a ritmo serrato, le prenotazioni per i concerti di Noa (4 Maggio 2022) e Giovanni Allevi(26 Maggio 2022) entrambi al Teatro Petruzzelli.

 

Per ulteriori informazioni si prega di consultare il sitowww.cameratamusicalebarese.ite i social media dell’Associazione.


Ultimo appuntamento con il “TeatroMusicale”della Camerata Musicale Barese mercoledì 20 aprile al Teatro Showville con l’attrice Violante Placido che presenterà lo spettacolo “Femmes Fatales”.

Inizio spettacolo ore 21.

Nico, Marianne Faithfull, Patty Pravo, Francoise Hardy, Yoko Ono: Violante Placido sceglie cinque donne, cinque artiste per lasciarsi ispirare ed emozionare ancora una volta, per condividere con il pubblico la straordinarietà delle loro vite e del loro talento.

Donne che hanno fatto della loro arte un percorso di scoperta personale.

‘Femmes Fatales’, è uno spettacolo che vuole andare oltre la sua stessa definizione, per scoprire più da vicino la complessità ed il talento di queste donne capaci di trasformare i propri ostacoli in motore creativo, di lasciare un segno, e di essere sempre coraggiosamente se stesse, nonostante le etichette. Nonostante le definizioni.

Uno spettacolo attraverso il quale conosceremo anche Violante Placido nella sua versione cantante, che con il nome di VIOLA ha all’attivo due album Don’t be Shy e Sheepwolf e collaborazioni con Mauro Ermanno Giovanardi e Bugo.

Lo spettacolo prevede infatti 10 cover arrangiate appositamente con la complicità della sua band d’eccezione composta da Dario Ciffo alla tastiere, Piero Monterisi alla batteria e Sebastiano Forte alla chitarra. Testi a cura della stessa attrice e di Michele Primi.

Lo spettacolo era inizialmente previsto per lo scorso mese di febbraio ma la Camerata Musicale Barese aveva deciso il rinvio a causa del perdurare dei contagi da Covid e della riluttanza del pubblico a frequentare i teatri.

Naturalmente i biglietti acquistati saranno validi per la nuova data.

Resta anche valida la promozione che offre le ultime disponibilità per il “Mini Abbonamento” (da € 75 a € 100) a tre spettacoli tutti al Teatro Petruzzelli, che comprende i concerti di Noa (4 maggio), Danilo Rea – Alfredo Golino – Massimo Moriconi “Tre x Una progetto dedicato a Mina” (24 maggio ) e l’Evento di Giovanni Allevi (26 maggio).

Per informazioni e prenotazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata in Via Sparano 141 oltre che sul sito internet www.cameratamusicalebarese.it


Quarto appuntamento all’Auditorium Vallisa di “Maratona Giovani” 2022, la nuova rassegna della Camerata Musicale Barese dedicata ai ragazzi ancora in percorso di formazione, appena diplomati ma meritevoli di attenzione e spazio pubblico, selezionati e segnalati dai Conservatori Statali di Musica “Niccolò Piccinni” di Bari e “Alfredo Casella” dell’Aquila. Inizio concerti  ore 18.

Primi  artisti  ad esibirsi  il Duo formato dai Chitarristi Bianca Maria Minervini e Francesco Pellegrini.

Bianca Maria Minervini, 18 anni, studia Chitarra presso il Conservatorio N. Piccinni di Bari con il M. Roberto Lambo. Si perfeziona con i Maestri Aniello Desiderio, Frederic Zigante e Giancarlo Dipierro.  Ha studiato con il M. Oscar Ghiglia presso l’Accademia Chigiana di Siena.  Dal 2017 e? selezionata dal Conservatorio per svolgere attività concertistica ed e? stata invitata ad esibirsi in varie regioni italiane. È vincitrice di numerosi Concorsi Internazionali e Nazionali.

Francesco Pellegrini, nato nel 2001, frequenta il primo livello accademico presso il Conservatorio Piccinni di Bari nella classe di chitarra del M° Francesco Diodovich. Si è esibito in numerosi concerti in qualità di solista e in varie formazioni da camera presso importanti teatri e sale da concerto. É vincitore di ben 15 primi premi in concorsi Nazionali ed Internazionali.

A seguire il Pianista Modesto Picci. Classe 1996, inizia lo studio del pianoforte all’età di dieci anni con il M° Andrea Musio e si è laureato con il massimo dei voti e la menzione d’onore sotto la guida del M° Pasquale Iannone presso il Conservatorio “N. Piccinni" di Bari dove attualmente frequenta il biennio di secondo livello. È risultato vincitore di numerosi concorsi. Ha tenuto recital solistici in molte città italiane.

Chiusura della serata con la Pianista Federica Iacovelli.   Si avvicina allo studio del pianoforte all’età di soli 5 anni.  Nel 2019 si è diplomata con il massimo dei voti presso il conservatorio “Umberto Giordano” di Rodi Garganico, guidata dal M° Stefania Argentieri. Nello stesso conservatorio consegue la laurea di secondo livello in Musica da Camera nella classe del M° Francesco Mastromatteo con lode e menzione d’onore.  Dal 2020 si perfeziona con i maestri Pierluigi Camicia e Alfonso Soldano presso la European Arts Academy “Aldo Ciccolini" a Trani.  Ha frequentato diverse masterclass nazionali e internazionali di pianoforte  e di musica da camera.

Prezzi, ultra popolari, per l’intera Rassegna: biglietti 12 euro e per giovani fino a 26 anni e over 65 costo ridotto di 9 euro.  

Informazioni presso gli uffici della Camerata in Via Sparano 141 infotel 080/5211908.


Terzo appuntamento all’Auditorium Vallisa giovedì 14 aprile di “Maratona Giovani” 2022, la nuova rassegna della Camerata Musicale Barese, ideata e programmata dal nuovo Direttore Artistico Maestro Maurizio Cocciolito, dedicata ai ragazzi ancora in percorso di formazione, appena diplomati ma meritevoli di attenzione e spazio pubblico. Inizio concerto ore 18.

Ad aprire la serata il trio formato da Ester Di Cosmo flauto, Sonia Colaianni flauto e Vitantonio Caroli pianoforte.

Sonia Colaianni, nata a Bari nel 2001, ha intrapreso lo studio del flauto traverso a 11 anni. Attualmente frequenta il II anno del triennio al Conservatorio di Musica "N. Piccinni". Nel 2021 viene inserita nell'Albo

delle Eccellenze del Conservatorio. Nel 2021 è risultata idonea alle attività dell’Orchestra Nazionale Erasmus.

Ester Di Cosmo, nata nel 2000, intraprende nel 2014 il percorso di studi musicali al Conservatorio “N. Piccinni” di Bari con il M° Michele Bozzi con cui consegue nel Giugno 2021 il Diploma Accademico di I livello con il massimo dei voti e la Lode.  Ha partecipato a concorsi musicali nazionali ed internazionali ottenendo ottimi risultati. Inoltre, ha preso parte a masterclass tenute da docenti di rilievo nel panorama flautistico internazionale tra cui il M° Lello Narcisi e il M° Scarafile, il M° Peter-Lukas Graf e il M° Paolo Taballione.

 

Vitantonio Caroliuno dei pianisti più interessanti che abbiamo per le scelte interpretative e l'impegno profuso… Aldo Ciccolini. Diplomato in pianoforte, con 10 lode e menzione, e musica elettronica, consegue 4 Lauree di II Livello e 3 Master presso il Conservatorio di Musica “N. Piccinni” di Bari e l’Università di Roma. Studia con L. Zilberstein, A. Ciccolini, F. Scala, S. Perticaroli, J. Achucarro, E. Picht-Axenfeld, Altenberg Trio (Wien).

 

A seguire il Pianista Marco Stallone. Nato a Benevento nel 2000, all’età di 17 anni consegue il Diploma di Pianoforte al Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Fin da giovanissimo ottiene premi in decine di concorsi internazionali e si esibisce in numerosi recital pianistici e concerti con orchestra.

 Attualmente frequenta il Biennio di Pianoforte ad indirizzo solistico con il M° Pasquale Iannone presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari.

 

Chiuderà la “Maratona” di giovedì, il Duo Paride Losacco violino e Luca Cianciotta pianoforte. 

Paride Losacco è nato a Bari nel 2005 ed è stato avviato alla musica dalla prima infanzia. A sei anni è entrato nel coro delle voci bianche del Teatro Petruzzelli, a otto ha intrapreso lo studio del violino, venendo presto ammesso al Conservatorio “Piccinni” dove è allievo del Maestro Francesco D’Orazio. E’ risultato vincitore di diversi concorsi nazionali e internazionali, distinguendosi all’ultima edizione del Premio delle Arti dove ha meritato la menzione quale finalista più giovane e il premio speciale come miglior interprete della Musica del Novecento suonando Tzigane di Ravel.

 

Luca Cianciotta, nato a Bari nel 2003, inizia gli studi di pianoforte all’età di sette anni. Nel 2015 è ammesso al Conservatorio “Piccinni” di Bari, nella classe del Maestro Luigi Ceci, dov’è attualmente allievo del Maestro Emanuele Arciuli. Ha preso parte a numerose masterclass di perfezionamento del Maestro

Michele Marvulli, partecipando altresì a masterclass con i Maestri Michele Campanella, Riccardo Risaliti, Pierluigi Camicia, nonché con il Maestro Daniel Rivera, nell’ambito del Livorno Summer Festival.

Ha conseguito ottimi risultati in numerosi concorsi nazionali ed internazionali.

Informazioni presso gli uffici della Camerata in Via Sparano 141 infotel 080/5211908.


Secondi appuntamento all’Auditorium Vallisa di “Maratona Giovani” 2022, la nuova rassegna della Camerata Musicale Barese, ideata e programmata dal nuovo Direttore Artistico Maestro Maurizio Cocciolito, dedicata ai ragazzi ancora in percorso di formazione, appena diplomati ma meritevoli di attenzione e spazio pubblico, selezionati e segnalati dai Conservatori Statali di Musica “Niccolò Piccinni” di Bari e “Alfredo Casella” dell’Aquila. Inizio concerto ore 18.

Primo artista ad esibirsi  il Pianista Jacopo Petrucci.  Nato a L’Aquila nel 1999, Jacopo Petrucci inizia lo studio del pianoforte all’età di 7 anni con la Prof.ssa Mara Morelli al Conservatorio di Musica “A. Casella” dell’Aquila, presso il quale si diploma con la votazione di 10/10 con lode e menzione d’onore.  Tra il 2017 e il 2020 frequenta i corsi di perfezionamento della Scuola di Musica di Fiesole con il M° Andrea Lucchesini e dal 2020 è allievo nella classe del M° Benedetto Lupo presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. La sua esperienza concertistica sia come solista che come componente di gruppi cameristici lo ha portato a esibirsi per importanti istituzioni come l’Auditorium “Parco della Musica” di Roma e il “Mozarteum” di Salisburgo nonché a prendere parte in numerosi festival lungo tutto il territorio nazionale.

A seguire la giovane Pianista Angela Carradori.  Nata a Taranto sedici anni fa, Angela Carradori ha mostrato sin da piccola una spiccata predisposizione per la musica vincendo numerosi premi in concorsi nazionali ed internazionali. Ha partecipato alla finale italiana di Verona del Concorso Pianistico Internazionale Steinway 2016 per giovani talenti, riscuotendo unanime consenso e nel 2017 ha partecipato a Milano alle semifinali del concorso Amadeus Factory, organizzato dalla rivista musicale Amadeus. Il 22 giugno del 2016 è stata insignita della Medaglia della Camera dei Deputati nella cerimonia per la Festa della Musica presieduta dalla Presidentessa Laura Boldrini.  Studia con il M° Cinzia Falco presso l’Accademia “D. Sarro” di Trani e con il M° Carlo Benedetti presso il Conservatorio di Musica “A. Casella” di L’Aquila.

Chiusura con  il DuoAndrea Lupelli  sassofono  e Domenico Bruno  pianoforte. Andrea Lupelli, si è diplomato in sassofono presso il Liceo Musicale Convitto Cirillo nel 2021 con il massimo dei voti. Dal 2019 ha intrapreso il percorso di studi di sassofono presso il Conservatorio di Bari, nella classe del M° Paolo Debenedetto, e tutt’ora è iscritto al corso accademico. Si è distinto in numerose masterclass con Maestri di rilevanza internazionale, tra cui Alex Troya, Jerome Laran, Anna Paola Debiase, Gianfranco Menzella, Federico Mondelci e Arno Bornkamp. Ha frequentato con profitto lo stage internazionale del Saxofono dal 2017 al 2021 presso Conservatorio Statale “G.B. Pergolesi”  di Fermo.

Domenico Bruno si è diplomato in pianoforte presso il Conservatorio "N. Piccinni" di Bari sotto la guida di Rosa Santamato. Ha continuato la sua formazione solistica e cameristica con Arnaldo Graziosi, Bruno Mezzena e Romeo Tudorache conseguendo nel 1994 presso l'Accademia Musicale Pescarese il diploma di Musica da Camera. Ha partecipato a numerosi Concorsi, nazionali ed internazionali, sia da solista sia in formazioni cameristiche, classificandosi sempre ai primissimi posti. Molto attento e sensibile al repertorio della musica d'insieme, collabora spesso con le principali orchestre della provincia di Bari, operando come Maestro sostituto in diverse produzioni operistiche. Viene regolarmente invitato come pianista collaboratore e giurato in diversi concorsi nazionali ed internazionali. E' impegnato attivamente, da molti anni, nella didattica del pianoforte in scuole di ogni ordine artistico-musicale.

Prezzi, ultra popolari, per l’intera Rassegna: biglietti 12 euro e per giovani fino a 26 anni e over 65 costo ridotto di 9 euro.  

Informazioni presso gli uffici della Camerata in Via Sparano 141 infotel 080/5211908.

 


La Rassegna “TeatroDanza Mediterraneo” dell’80ª Stagione Concertistica della Camerata si chiuderà, domani  12 aprile al Teatro Piccinni, con “Io Maria, Lei Callas” della Compagnia Tocnadanza, balletto  

co--prodotto dalla Cameratae dedicato a Maria Callas, divina e donna, coreografie di   Michela Barasciutti.

Un mito che racchiude due personalità consapevoli una dell’altra, vivendo in una stessa donna, in uno stesso corpo, in una stessa anima; “Ci sono due persone in me: mi piacerebbe essere Maria, ma devo vivere all’altezza delle aspettative della Callas”. Una personalità travagliata dalla vita, infanzia, maturità e amori, l’altra vissuta in una dimensione d’arte che la porta ad essere unica nella sua voce e nell’interpretazione dei personaggi, creando un mito irraggiungibile perché unico. Umanità e Arte, Maria e Callas. Un “Tacer cantando” dove Maria è risucchiata nelle viscere del suo tormento e dove Callas libera quello che lei è veramente, trasformando il suo canto in libertà. Maria è La Callas, come scherzosamente in un’intervista definiva sé stessa: “… perché la Callas una volta era Maria”.

Michela  Barasciutti motiva così  le proprie scelte: “La sua fu una personalità travagliata dalla vita, sia nell’infanzia come nella maturità e con gli amori. Fu un’esistenza vissuta in una dimensione d’arte che la portò ad essere unica nella sua voce e nell’interpretazione dei personaggi, creando un mito irraggiungibile perché unico. Umanità e Arte, Maria e Callas”.

Spiega ancora la Barasciutti: “Siamo in un gioco di specchi che dialogano tra loro. Mi piace l’idea di accompagnare lo spettatore come in un’onda, che entra ed esce nelle fragilità del suo lato umano e nella forza del suo canto. Ma sulla sua voce non si danza. Nel nostro spettacolo, in un “Tacer cantando”, Maria è risucchiata nelle viscere del suo tormento, dove Callas libera quello che lei è veramente, trasformando il suo canto in libertà”.

Sul palco sei danzatori: Sara Cavalieri, Roberta De Rosa, Mirko Paparusso, Marco Mantovani, Erika Melli e Giulio Petrucci, ricerca ed elaborazione musicale Stefano Costantini, musiche di Mozart, Bach, Bellini, Verdi, Puccini, Kodaly e altri autori.

Il Balletto è stato ideato per celebrare il centenario della nascita della Divina Maria Callas, anniversario che

coniuga i 30 Anni della nascita della Compagnia Tocnadanza e gli 80 Anni della Camerata Barese.

Per tali ragioni la Camerata Musicale Barese offre, fino ad esaurimento, promozioni particolari nei settori dedicati.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 (tel. 080/521.19.08) e sul sito www.cameratamusicalebarese.it.


Questa sera primo appuntamento all’Auditorium Vallisa di “Maratona Giovani” 2022, la nuova rassegna della Camerata Musicale Barese, ideata e programmata dal nuovo Direttore Artistico Maestro Maurizio Cocciolito, dedicata ai ragazzi ancora in percorso di formazione, appena diplomati ma meritevoli di attenzione e spazio pubblico. 38 giovani artisti, prescelti da una Commissione, solisti, duo e gruppi da camera, selezionati e segnalati dai Conservatori Statali di Musica “Niccolò Piccinni” di Bari e “Alfredo Casella” dell’Aquila si esibiranno in 21 concerti con un ventaglio di proposte e di protagonisti ampio, diverso e articolato che spazierà dai compositori classici ai moderni: in programma quasiun centinaio di composizioni da Chopin a Rota, da Liszt a Stevens, da Beethoven a Creston, solo per fare degli esempi. 

Inizio dei concerti alle ore 18 e ogni serata vedrà esibirsi altri giovani concertisti, rispettivamente alle ore 19 e 20.

Ad aprire la rassegna il Pianista Leonardo Lo Muzio. Inizia lo studio del pianoforte giovanissimo e a dieci anni viene ammesso al Conservatorio “Alfredo Casella” di l'Aquila. Nello scorso 2021, all'età di diciotto anni, consegue il Diploma Accademico di I livello in Pianoforte con il massimo dei voti e la lode. È stato premiato in concorsi pianistici nazionali. In programma musiche di F. Chopin, S. Rachmaninoff e L. Van Beethoven.

A seguire il DuoDomenico Cetera clarinetto e Yulia Moseychuk pianoforte.Domenico Michele Cetera inizia gli studi di clarinetto all’età di 10 anni; nel 2017 inizia a frequentare il triennio accademico presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari, dove consegue nel 2021 il diploma accademico con 110/110, lode e menzione d’onore. Ottiene risultati prestigiosi in concorsi internazionali. Yulia Moseychukconsegue il Diploma Accademico Biennale presso il Conservatorio di Musica “Niccolò Piccinni” di Bari sotto la guida del M° Pasquale Iannone con votazione di 110, lode e menzione speciale. Attualmente collabora con diverse realtà musicali.

Chiuderà la “Maratona” di oggi, il Duo PianisticoLuciano e Daniele Boidi.  I due fratelli si laureano in pianoforte e musica d’insieme con 110, Lode e Menzione d’Onore presso il Conservatorio “A. Casella” de L’Aquila. Dopo il primo percorso solistico che li ha portati ad essere considerati nel 2017 (Premio Venezia) e nel 2018 (Premio Brunelli) tra i migliori dodici pianisti solisti italiani, nel 2019 il loro nome compare anche nella lista degli eccellenti 12 gruppi italiani e stranieri per la sezione Musica da Camera risultando tra i migliori Duo Pianistici d’Italia. Vengono inoltre inseriti nella lista delle Eccellenze Pianistiche 2020 come miglior Duo Pianistico veneto. In programma musiche di F. Liszt e S. Rachmaninoff.

Secondo appuntamento mercoledì 13 Aprile con il Duo Giulia Pierucci soprano – Jacopo Petrucci pianoforte, Angela Carradori pianoforte e in chiusura il Duo Andrea Lupelli sassofono e Domenico Bruno pianoforte.

Prezzi, ultra popolari, per l’intera Rassegna coinvolgerà oltre la famiglia del Conservatorio di Bari anche l’intera Città: abbonamento 42 euro per 21 concerti, biglietti 12 euro e per giovani fino a 26 anni e over 65 costo ridotto di 9 euro.  Informazioni presso gli uffici della Camerata in Via Sparano 141 infotel 080/5211908.